Concorso Dirigenti SNA 2018 – La guida

Scopri come partecipare e in che modo iniziare a studiare

Concorso Dirigenti SNA 2018

Tra i concorsi in scadenza vi è il Concorso Dirigenti SNA 2018, bandito dalla Presidenza del Consiglio per l’ammissione di 148 allievi al corso-concorso selettivo di formazione dirigenziale, al temine del quale saranno reclutati 123 dirigenti nelle amministrazioni statali, anche ad ordinamento autonomo, e negli enti pubblici non economici.

Per restare aggiornato sugli sviluppi del Concorso Dirigenti SNA e sulle nostre relative iniziative didattiche manifesta il tuo interesse al nostro Bot di Messenger cliccando qui.

Per conoscere gli altri aspiranti dirigenti iscriviti al gruppo di studio.

Concorso Dirigenti SNA 2018 – Scopri come partecipare e in che modo iniziare a studiare

C’è un limite di età oltre il quale non si può partecipare?

No non è previsto nessun limite di età.

Che titolo di studio bisogna possedere per poter partecipare?

Possono partecipare al concorso Dirigenti Amministrativi SNA:

  • coloro che siano muniti di laurea specialistica o magistrale oppure del diploma di laurea conseguito secondo gli ordinamenti didattici previgenti nonché di dottorato di ricerca, o di master di secondo livello, o di diploma di specializzazione conseguito presso le scuole di specializzazione;
  • i dipendenti di ruolo delle pubbliche amministrazioni, muniti di laurea specialistica o magistrale oppure del diploma di laurea conseguito secondo gli ordinamenti didattici previgenti che hanno compiuto almeno cinque anni di servizio, svolti in posizioni funzionali per l’accesso alle quali è richiesto il possesso della laurea.

E’ prevista una prova preselettiva?

Si è prevista una prova preselettiva nel caso in cui le domande dovessero essere superiori a 3 volte i posti messi a concorso.

La prova preselettiva consisterà in un test composto da 60 quesiti a risposta multipla, di cui 24 quesiti di ragionamento logico e 36 quesiti diretti a verificare il possesso di conoscenze nelle seguenti materie:

  • diritto costituzionale;
  • diritto amministrativo;
  • diritto dell’Unione europea e delle organizzazioni internazionali:
  • economia politica:
  • politica economica;
  • economia delle amministrazioni pubbliche;
  • management pubblico;
  • analisi delle politiche pubbliche, lingua inglese.

Per la prova preselettiva sarà pubblicata una banca dati?

No, nel bando è dichiarato esplicatamene che non sarà pubblicata un banca dati.

Come posso iniziare a studiare per la prova preselettiva?

Per iniziare a studiare per la prova preselettiva ti consigliamo di utilizzare i nostri strumenti didattici.

Innanzitutto, se non l’hai ancora fatto, scarica e/o accedi subito al Simulatore Quiz di Concorsando.it con il quale potrai esercitati sempre e dovunque e su tutti i tuoi dispositivi.

Per lo studio del ragionamento logico ti consigliamo di:

Per le studio delle materie giuridiche ti consigliamo di:

Dopo la preselettiva quali saranno poi le prove d’esame?

Dopo la preselettiva sono previste tre diverse prove scritte ed una prova orale.

La prima prova scritta consisterà nella redazione di un elaborato vertente sul diritto costituzionale, diritto amministrativo, diritto dell’Unione europea e delle organizzazioni internazionali.

La seconda prova consisterà invece nella produzione di un elaborato sulle discipline economiche quali economia politica, politica economica, economia delle amministrazioni pubbliche, management pubblico, analisi delle politiche pubbliche. In entrambe le prove scritte, a sostegno dei candidati, verrà fornito un dossier da cui saranno tratte le tracce da svolgere.

La terza prova scritta consisterà nella redazione di un elaborato interamente in lingua inglese.

La prova orale ricoprirà tutte le materie precedenti, compresa la conoscenza digitale ed informatico-gestionale.

Dove saranno assegnati i 123 dirigenti?

Al termine del corso 123 persone saranno reclutate nelle seguenti amministrazioni:

  • 4 posti  Corte dei conti;
  • 6 posti  Presidenza del Consiglio dei ministri;
  • 1 posto Presidenza del Consiglio dei ministri – ruolo Protezione civile;
  • 5 posti  Ministero   degli   affari   esteri   e   della    cooperazione internazionale;
  • 4 posti Ministero dell’interno;
  • 2 posti Ministero della giustizia  –  Dipartimento  dell’organizzazione giudiziaria, del personale e dei servizi;
  • 1 posto Ministero della giustizia – ufficio centrale archivi notarili;
  • 2 posti  Ministero della difesa;
  • 7 posti  Ministero dello sviluppo economico;
  • 1  posto Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali;
  • 1 posto Ministero delle infrastrutture e dei trasporti;
  • 6 posti  Ministero dell’istruzione, dell’universita’ e della  ricerca;
  • 2 posti Ministero dei beni e delle attivita’ culturali e del turismo;
  • 4 posti  Istituto  nazionale  assicurazione  contro  gli  infortuni  sul lavoro (INAIL);
  • 10 posti  Automobile Club d’Italia (ACI);
  • 45 posti Agenzia delle entrate;
  • 12 posti Agenzia delle dogane e dei monopoli;
  • 2 posti Agenzia per la coesione territoriale;
  • 3 posti Agenzia industrie difesa;
  • 1 posto Ispettorato nazionale del lavoro (INL);
  • 3 posti Agenzia nazionale per la sicurezza delle ferrovie (ANSF);
  • 1 posto Istituto superiore per la protezione e  la  ricerca  ambientale (ISPRA);

Come posso presentare la domanda di partecipazione?

La domanda di ammissione dovrà essere presentata tramite il sito SNA (Scuola Nazionale dell’Amministrazione) all’indirizzo www.sna.gov.it/7corsoconcorso entro il 4 ottobre 2018.

Prima di inoltrare la domanda leggi con attenzione tutto il bando di concorso.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.