Concorso Dirigenti SNA – 210 posti in arrivo per laureati

Scopri le modalità di svolgimento del concorso e come iniziare a studiare

Si aggiunge ai concorsi in arrivo il nuovo Concorso Dirigenti SNA 2020, autorizzato con un Decreto in Gazzetta Ufficiale e per il quale sono previste 210 nuove assunzioni di candidati in possesso della laurea.

Per restare aggiornato sugli sviluppi del Concorso Dirigenti SNA manifesta il tuo interesse al nostro BOT cliccando qui.

Per conoscere gli altri aspiranti dirigenti iscriviti al gruppo di studio.

Concorso Dirigenti SNA – Tutte le FAQ sul concorso in arrivo

Cos’è la SNA?

La Scuola Nazionale dell’Amministrazione (SNA) è l’istituzione che si occupa di selezionare, reclutare e formare i funzionari e i dirigenti pubblici. In tal modo, occupa un ruolo centrale nel miglioramento dell’efficienza e della qualità della Pubblica Amministrazione italiana.

Chi può partecipare?

Possono partecipare al concorso Dirigenti Amministrativi SNA:
– coloro che siano muniti di laurea specialistica o magistrale oppure del diploma di laurea conseguito secondo gli ordinamenti didattici previgenti nonché di dottorato di ricerca, o di master di secondo livello, o di diploma di specializzazione conseguito presso le scuole di specializzazione;
– i dipendenti di ruolo delle pubbliche amministrazioni, muniti di laurea specialistica o magistrale oppure del diploma di laurea conseguito secondo gli ordinamenti didattici previgenti che hanno compiuto almeno cinque anni di servizio, svolti in posizioni funzionali per l’accesso alle quali è richiesto il possesso della laurea.

C’è un limite di età per partecipare?

No, non è previsto nessun limite di età.

Quanti saranno i posti disponibili?

I posti messi a disposizione saranno 210.

Come saranno suddivisi i posti?

I 210 posti disponibili saranno divisi tra vari enti della Pubblica Amministrazione.
Scarica subito la lista completa della suddivisione dei posti del prossimo concorso SNA!

Come sarà articolato il concorso?

Il concorso prevede diverse prove d’esame:
– eventuale prova preselettiva;
– prima prova scritta;
– seconda prova scritta;
– terza prova scritta;
– prova orale.

Come sarà articolata la prova preselettiva?

La prova preselettiva, svolta nel caso in cui le domande dovessero essere superiori a 3 volte i posti messi a concorso, consisterà in un test con quiz a risposta multipla.

Quali saranno le materie oggetto della prova preselettiva?

Nell’edizione 2018 del concorso, la prova preselettiva consisteva in un test composto da 60 quesiti a risposta multipla, di cui 24 quesiti di ragionamento logico e 36 quesiti diretti a verificare il possesso di conoscenze nelle seguenti materie:
– diritto costituzionale;
– diritto amministrativo;
– economia politica;
– diritto dell’Unione europea e delle organizzazioni internazionali;
– politica economica;
– economia delle amministrazioni pubbliche;
– management pubblico;
– analisi delle politiche pubbliche, lingua inglese.

Sarà pubblicata una banca dati?

Probabilmente no, visto che nel corso scorso non è stata pubblicata

In cosa consisterà la prima prova scritta?

La prima prova scritta consisterà nella redazione di un elaborato sul diritto costituzionale, diritto amministrativo, diritto dell’Unione europea e delle organizzazioni internazionali.

Cosa prevedrà la seconda prova scritta?

La seconda prova prevedrà la produzione di un elaborato sulle discipline economiche quali economia politica, politica economica, economia delle amministrazioni pubbliche, management pubblico, analisi delle politiche pubbliche.

Come sarà svolta la terza prova?

La terza prova scritta consisterà nella redazione di un elaborato interamente in lingua inglese.

Come sarà articolato l’orale?

La prova orale ricoprirà tutte le materie precedenti, compresa la conoscenza digitale ed informatico-gestionale.

Come si inoltra la domanda?

Per poter inoltrare la domanda è necessario attendere la pubblicazione del bando in Gazzetta Ufficiale.

Quando sarà pubblicato il bando?

Al momento è disponibile soltanto il Decreto Autorizzativo del concorso, quindi la pubblicazione del bando potrebbe avvenire già durante il mese di Maggio.

Concorso Dirigenti SNA – Come iniziare a studiare

Simulatore Quiz

Se hai intenzione di partecipare al prossimo Concorso Dirigenti SNA, ti conviene esercitarti fin da subito con il nostro simulatore quiz, utilizzando i percorsi formativi relativi alle materie indicate in precedenza.

App concorsando store

Inoltre, qualora dovesse essere pubblicata una banca dati per la prova preselettiva, sarà subito aggiunta al simulatore!

Corso di Logica per concorsi Pubblici

Dato che nella prova preselettiva sono previsti quiz di logica ti consigliamo di iscriverti anche al Corso online su come risolvere i quiz di logica nei concorsi pubblici.

Nel corso sono trattate le principali tipologie di quiz logico attitudinali che di regola sono somministrate nei concorsi pubblici.

3 Commenti

  1. Possono partecipare al concorso i soggetti in possesso di laurea magistrale in giurisprudenza e che hanno svolto il tirocino formativo ex art 73 dl 69/2013, presso TAR?

    • ma c’è scritto chiaramente che serve la laurea magistrale e un dottorato oppure un master di II livello. E’ concorso per dirigenti della Pubblica amministrazione, non per bidelli d’asilo.

2 Trackbacks / Pingbacks

  1. Prossimi concorsi pubblici in uscita | Concorsando.it
  2. Gazzetta Ufficiale Concorsi – Guida alla consultazione

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.