Concorso Collaboratori Amministrativi presso le ASL – La guida

Scopri come partecipare e in che modo puoi iniziare a studiare

In questa guida parleremo di come partecipare a un Concorso Collaboratori Amministrativi presso le ASL e le Aziende Sanitarie in genere, e come iniziare a studiare per le prove concorsuali che di solito sono previste in tale tipologia di concorso.

Inoltre, se sei interessato a tutti gli strumenti didattici che consigliamo per la preparazione di questo concorso, leggi Come studiare per i Concorsi Amministrativi presso le ASL.

Concorso Collaboratori Amministrativi ASL – Compiti, requisiti e prove del concorso

Chi è il collaboratore amministrativo?

In molte Pubbliche Amministrazioni il Collaboratore Amministrativo è la figura intermedia tra il personale esecutivo ed il personale dirigenziale.

Inoltre, quella dei Collaboratori Amministrativi è una figura fondamentale per il corretto funzionamento di una P.A., dato che spesso può svolgere compiti più complessi in assenza di figure superiori.

Quali sono i compiti del Collaboratore Amministrativo?

Di base il Collaboratore Amministrativo svolge mansioni di tipo istruttorio come:
– raccolta ed elaborazione di dati ed informazioni;
– attività di tipo amministrativo contabile;
– la redazione di atti e provvedimenti in videoscrittura o foglio elettronico;
– coordinamento di uno staff nell’ambito dell’ufficio.

Di cosa si occupano i Collaboratori Amministrativi presso le ASL?

In particolare, i Collaboratori Amministrativi presso le ASL:
– svolgono attività amministrative che comportano un’autonoma elaborazione di atti preliminari e istruttori dei provvedimenti di competenza dell’unità operativa in cui sono inseriti;
– collaborano con il personale esecutivo e con i dirigenti nelle attività di studio e programmazione.

Per maggiori dettagli, puoi consultare le Declaratorie delle Categorie e dei Profili pubblicate in Gazzetta Ufficiale.

Qual è il titolo di studio richiesto per partecipare ai concorsi Collaboratori Amministrativi?

Dato che quello del Collaboratore Amministrativo è un profilo che richiede il possesso di elevate conoscenze teoriche, per partecipare a questo tipo di concorsi è solitamente richiesta la laurea o il diploma di laurea.

Inoltre, alcune Aziende Sanitarie Locali potrebbero richiedere anche il possesso di specifiche abilitazioni professionali.

Quali sono le prove dei concorsi per Collaboratori Amministrativi Aziende Sanitarie Locali?

Come stabilito nel DPR 220/01, le prove dei Concorsi per Collaboratori Amministrativi nelle ASL solitamente prevedono:
– prova scritta;
– prova pratica;
– colloquio orale.

Inoltre, se sono previste numerose candidature, l’Amministrazione può predisporre una prova preselettiva prima di far partire l’iter concorsuale esposto in precedenza.

Cosa può prevedere la prova preselettiva?

Il contenuto di una prova preselettiva per un Concorso Collaboratori Amministrativi presso le ASL è a discrezione dell’Amministrazione che bandisce il concorso.

In alcuni concorsi per Collaboratori Amministrativi ASL banditi in precedenza (come il Concorso Profili Amministrativi ASL Caserta) la prova preselettiva prevedeva un test a risposta multipla sulle materie attinenti al profilo, cultura generale e ragionamento logico, numerico e deduttivo.

In cosa consiste la prima prova scritta?

La prima prova è solitamente di carattere teorico pratico e può consistere nella scrittura di una proposta di deliberazione o di uno schema di convenzione.

Inoltre, l’Amministrazione può stabilire, tramite il bando di concorso, di effettuare la prova scritta tramite quesiti a risposta sintetica.

Com’è strutturata la prova pratica?

La prova pratica consiste nella predisposizione di atti su argomenti di:
– diritto costituzionale;
– diritto amministrativo;
– contabilità pubblica;
– diritto sanitario.

Come viene svolta la prova orale?

La prova orale è un colloquio basato su tutte le materie indicate per le prove scritte.

Inoltre, viene spesso verificata la conoscenza di elementi di informatica e di una lingua straniera a scelta, tra cui l’inglese.

Quanto guadagna un collaboratore amministrativo presso le ASL?

Lo stipendio medio lordo di un Collaboratore Amministrativo ASL è di circa €23.000 all’anno, ovvero €1.450 al mese netti.

Inoltre, lo stipendio iniziale di un Collaboratore Amministrativo può aumentare con l’aggiunta di varie indennità, fino ad arrivare a circa €1.700 netti al mese.

Quali sono i concorsi per Collaboratori Amministrativi ASL ancora aperti?

Puoi trovare tutti i Concorsi per Collaboratori Amministrativi presso le ASL nel nostro elenco dei concorsi attualmente in scadenza cliccando qui.

Come posso iniziare a studiare?

Se sei interessato a tutti gli strumenti didattici che consigliamo per la preparazione di questo concorso, leggi Come studiare per i Concorsi Amministrativi presso le ASL.