Concorso MEF Funzionari 2024 – 40 posti per laureati

Scopri come partecipare e in che modo puoi iniziare a studiare

Selezione bando MEF funzionari

Il Ministero dell’Economia e della Finanza (MEF) ha recentemente pubblicato un bando di concorso per l’assunzione di 40 funzionari a tempo pieno e indeterminato, destinati a potenziare e migliorare i servizi rivolti ai cittadini. Questi funzionari saranno assegnati al Dipartimento del Tesoro, con sede principale a Roma, e ricopriranno ruoli chiave nelle analisi delle politiche pubbliche e nella contabilità pubblica.

Il concorso è aperto a laureati in diverse discipline STEM (Scienze, Tecnologia, Ingegneria e Matematica), e si suddivide in due principali profili professionali:

  • 15 Funzionari statistici (Codice STAT), specializzati in analisi e valutazione delle politiche pubbliche, parte della Famiglia Professionale Funzionari Dati.
  • 25 Funzionari economici (Codice ECON), con competenze in contabilità pubblica, appartenenti alla Famiglia Professionale Funzionari economico-finanziario-contabili.

È possibile candidarsi entro l’8 Luglio 2024.

Prima di mostrarti come funziona la procedura concorsuale e come studiare le materie indicate nel bando, ci preme ricordarti che per restare aggiornato sui Concorsi MEF 2024 ti basta attivare le relative notifiche sul ChatBot Telegram. Inoltre, per conoscere gli altri candidati puoi invece iscriverti al gruppo Facebook e/o al gruppo Telegram.

Se il Concorso MEF funzionari non è tra quelli che ti interessano, puoi sempre dare un’occhiata agli altri Concorsi MEF o agli altri Concorsi Pubblici.


Come funziona il concorso MEF funzionari

Posti, profili disponibili e dettagli

Quanti sono i posti a disposizione?

Sono disponibili 40 posti.

Come sono suddivisi i posti?

I posti sono suddivisi in:

– 15 Funzionari statistici (Codice STAT), specializzati in analisi e valutazione delle politiche pubbliche, parte della Famiglia Professionale Funzionari Dati.
– 25 Funzionari economici (Codice ECON), con competenze in contabilità pubblica, appartenenti alla Famiglia Professionale Funzionari economico-finanziario-contabili.

I posti sono a tempo indeterminato?

Il concorso MEF funzionari offre posti a tempo pieno e indeterminato.

Requisiti di partecipazione

Ci sono limiti di età per poter partecipare?

Bisogna essere maggiorenni.

Qual è il titolo di studio richiesto?

Per partecipare al concorso è richiesta una laurea.

Qual è il titolo di studio per profilo?

Per i due profili disponibili è necessario essere in possesso di uno dei titoli di studio di seguito indicati:

A) Funzionario statistico con orientamento in analisi e valutazione delle politiche pubbliche
(Codice STAT):

Laurea magistrale (LM): LM-16 Finanza; LM-18 Informatica; LM-31 Ingegneria gestionale; LM- 40 Matematica; LM-56 Scienze dell’economia; LM-63 Scienze delle Pubbliche amministrazioni; LM-66 Sicurezza informatica; LM-77 Scienze economico-aziendali; LM-82 Scienze statistiche; LM- 83 Scienze statistiche attuariali e finanziarie o titoli equiparati secondo la normativa vigente.

Laurea (L): L-16 Scienze dell’amministrazione e dell’organizzazione; L-18 Scienze dell’economia e della gestione aziendale; L-31 Scienze e tecnologie informatiche; L-33 Scienze economiche; L-35
Scienze matematiche; L-41 Statistica o titoli equiparati secondo la normativa vigente.

B) Funzionario economico con orientamento in contabilità pubblica (Codice ECON):

Laurea Magistrale (LM): LM-16 Finanza; LM-18 Informatica; LM-31 Ingegneria gestionale; LM- 56 Scienze dell’economia; LM-63 Scienze delle pubbliche amministrazioni; LM-66 Sicurezza informatica; LM-77 Scienze economico-aziendali; LM-82 Scienze statistiche; LM-83 Scienze statistiche attuariali e finanziarie o titoli equiparati secondo la normativa vigente.

Laurea (L): L-16 Scienze dell’amministrazione e dell’organizzazione; L-18 Scienze dell’economia e della gestione aziendale; L-31 Scienze e tecnologie informatiche; L-33 Scienze economiche; L-41
Statistica o titoli equiparati secondo la normativa vigente.

Come si articola il concorso: prove e materie da studiare

Come si articola il concorso?

Il concorso prevede

– eventuale prova preselettiva;
– prova scritta;
– prova orale;
– valutazione dei titoli.

In cosa consiste la prova preselettiva?

La prova preselettiva consisterà nella somministrazione di un test di n. 40 quesiti a risposta multipla da risolvere in 60 minuti e si articolerà come segue:

– una parte composta da n. 25 quesiti, volti a verificare le conoscenze e le competenze dei candidati nelle materie concorsuali oggetto della prova scritta.
– una parte composta da n. 8 quesiti volti a verificare la capacità logico-deduttiva e di ragionamento critico-verbale.
– una parte composta da n. 7 quesiti situazionali relativi a problematiche organizzative e gestionali ricadenti nell’ambito degli studi sul comportamento organizzativo. I quesiti descriveranno situazioni di lavoro, rispetto alle quali si intende valutare la capacità di giudizio dei candidati, chiedendo loro di decidere, tra alternative predefinite di possibili corsi d’azione, quale ritengano più adeguata.

Com’è strutturata la prova scritta?

La prova scritta distinta si articolerà in tre quesiti a risposta aperta sulle seguenti materie:

A) Funzionario statistico con orientamento in analisi e valutazione delle politiche pubbliche (Codice STAT):
– statistica economica, con particolare riferimento a indicatori di efficacia ed efficienza della spesa
pubblica;
– econometria;
– modelli statistici per l’analisi e valutazione delle politiche;
– analisi dei dati amministrativi e finanziari;
– elementi di politica economica e scienza delle finanze;

B) Funzionario economico con orientamento in contabilità pubblica (Codice ECON):
– economia aziendale, con particolare riferimento alla ragioneria pubblica e all’analisi e contabilità
dei costi;
– scienza delle finanze e politica economica, con particolare riferimento all’analisi e valutazione
delle politiche di intervento dello Stato;
– contabilità di Stato e degli enti pubblici, con particolare riferimento al bilancio dello Stato e alle
sue fasi;
– elementi di diritto dell’Unione europea, con particolare riferimento alla governance economica
europea;
– elementi di statistica.

La prova si intende superata se è raggiunto il punteggio minimo di 21/30 (ventuno/trentesimi).

In cosa consiste la prova orale?

La prova orale consiste in un colloquio sulle materie oggetto della prova scritta, nonché sui seguenti argomenti:

– Organizzazione del Ministero dell’economia e delle finanze;
– Codice di comportamento dei dipendenti pubblici;
– Elementi di diritto amministrativo.

In sede di prova orale si procede all’accertamento:
– della conoscenza e dell’uso delle tecnologie informatiche e delle tecnologie dell’informazione e della comunicazione, nonché delle competenze digitali;
– della conoscenza della lingua inglese, attraverso una conversazione che accerti le competenze linguistiche di livello almeno B1 del Quadro Comune Europeo di Riferimento per le lingue.

Alla prova orale è assegnato un punteggio massimo di 30 punti e la prova si intenderà superata se è stato raggiunto il punteggio minimo di 21/30 (ventuno/trentesimi).

Come inoltrare la domanda e dove scaricare il bando

Come si inoltra la domanda?

La domanda di partecipazione va inoltrata attraverso il seguente portale.
Per poter partecipare dovrai possedere:
– lo SPID: attivalo ora da casa o ovunque sei, con riconoscimento facciale via webcam. Usa SKYPE su qualsiasi dispositivo (PC, tablet, smartphone) da questa pagina;
– una PEC intestata a te: per scoprire come attivarla velocemente in 30 minuti leggi questa pagina.

Inoltre, prima di inoltrare la domanda di partecipazione leggi con attenzione il bando e qualsiasi altra comunicazione riportata sulla pagina ufficiale.

È possibile partecipare a più profili?

Si, è possibile partecipare a più profili, a patto di essere in possesso di tutti i requisiti.

È necessario effettuare il pagamento di una tassa di iscrizione?

Per la partecipazione al concorso deve essere effettuato, a pena di esclusione, il versamento della
quota di partecipazione di euro 10,00 sulla base delle indicazioni riportate sul Portale “inPA”. Il versamento della quota di partecipazione deve essere effettuato entro il termine di scadenza.

Il contributo di ammissione non è rimborsabile.

Entro quale data è possibile partecipare?

La data ultima per poter accedere alla selezione è l’8 Luglio 2024.

Come prepararti: simulatore quiz, corsi online e manuali

Simulatore Quiz

Se hai intenzione di partecipare al Concorso MEF funzionari, avrai sicuramente bisogno del simulatore quiz.

Puoi esercitarti fin da subito utilizzando le banche dati di esercitazione presenti sul simulatore: troverai le materie previste per entrambi i profili del bando, e le spiegazioni ai quiz.

Banche dati di esercitazione per il Concorso MEF Funzionari 2024.

Corsi Online

Per prepararti al Concorso MEF funzionari, oltre ad utilizzare il simulatore e i manuali, puoi fruire dei corsi di preparazione online presenti su Academy, la nostra piattaforma a distanza tutto incluso.

Manuale

Per avere una preparazione completa sulle materie indicate nel bando ti consigliamo inoltre il Manuale specifico:

Manuale Concorso MEF funzionari – Per la preparazione

Manuale Concorso MEF funzionari – Per la preparazione

[In preparazione]

N.B: ACQUISTANDO IL MANUALE DA QUI AVRAI IN OMAGGIO 30 GIORNI DEL NOSTRO SIMULATORE QUIZ PREMIUM

Altre informazioni →

Altri concorsi in primo piano

Oltre al concorso MEF funzionari ti potrebbero interessare anche i concorsi in primo piano.

Rimani aggiornato sul Concorso MEF funzionari

Per restare aggiornato sul concorso MEF funzionari e conoscere gli altri candidati:

Inoltre se hai qualche domanda su questo e/o su altri concorsi chiedi al nostro Concorsando BOT AI.


2 Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.