Informatica per concorsi pubblici – La guida allo studio

Tutti gli strumenti per massimizzare lo studio!

In questo articolo parliamo di come studiare l’informatica per i concorsi pubblici.

Se stai partecipando a un concorso pubblico, o hai intenzione di parteciparvi, allora una delle materie che di sicuro dovrai studiare con attenzione e l’informatica.

Ciò in quanto tale materia non solo può essere oggetto di domanda all’interno della prova preselettiva e/o scritta, ma anche perché, come previsto dall”art. 37 D. Lgs. 165/2001, “i bandi di concorso per l’accesso alle pubbliche amministrazioni … prevedono l’accertamento della conoscenza dell’uso delle apparecchiature e delle applicazioni informatiche più diffuse“.

In altre parole quasi tutti i concorsi prevedono un’apposita prova di informatica volta a vagliare non solo le conoscenze di informatica del candidato, ma anche e sopratutto la sua capacità di utilizzo dei sistemi operativi e dei programmi più diffusi (word, excel, power point, etc).

Come studiare l’informatica per i concorsi pubblici

Ed è per tale motivo che l’approccio all’informatica per concorsi pubblici deve essere progressivo.

  1. Studio delle nozioni elementari

    Il primo step è lo studio delle nozioni elementari di informatica.
    A tal fine ti consigliamo di utilizzare il manuale Elementi di informatica per concorsi pubblici edito dalla Edizioni Simone.

  2. Ripetizione/memorizzazione dei concetti

    Per ripetere/memorizzare velocemente i concetti studiati nel manuale utilizza la raccolta quiz informatica concorsi pubblici.

  3. Verifica delle conoscenze teoriche

    Per verificare l’effettivo apprendimento delle nozioni studiate, devi utilizzare il percorso formativo “Informatica” presente sul Simulatore Quiz di Concorsando.it.

    In altri termini con il manuale e la raccolta studi i concetti, con il simulatore vagli il tuo effettivo livello di apprendimento.

  4. Perfezionamento, acquisizione di competenze e certificazione

    L’ultimo step che ti consigliamo vivamente di percorrere è il conseguimento di una certificazione informatica.

    Mediante il relativo corso online sarai in grado non solo di perfezionare le tue conoscenze informatiche, ma anche di acquisire quelle competenze “pratiche” che, come detto all’inizia dell’articolo, saranno oggetto di verifica nel corso della prova d’informatica.

    Oltretutto il possesso di una certificazione informatica di darà diritto, nella maggio parte dei casi, a un punteggio aggiuntivo in graduatoria.

    Potrai conseguire la certificazione informatica sfruttando una delle soluzioni che presente nella pagina Certificazioni linguistiche e informatiche per concorsi pubblici.

2 Commenti

  1. Buonasera, vorrei sapere se ci sono dei concorsi dove poter accedere, avendo l’attestato di estetista ma non il diploma di maturità. Grazie

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.