Concorso Università di Cagliari 2023 – 17 posti

Scopri come partecipare e in che modo puoi iniziare a studiare

Tempo di lettura stimato: 8 minuti

Concorso Università di Cagliari 2023 - 17 posti

Bandito un nuovo Concorso Università di Cagliari 2023, sono 17 i posti previsti suddivisi tra area amministrativa e tecnica a cui si può accedere con diploma o laurea. Per partecipare è necessario inoltrare la domanda entro il 5 Giugno 2023.

Prima di mostrarti come funziona la procedura concorsuale e come studiare le materie indicate nel bando, ci preme ricordarti che per restare aggiornato sul Concorso Università di Cagliari 2023 ti basta attivare le relative notifiche sul ChatBot Telegram. Inoltre, per conoscere gli altri candidati puoi invece iscriverti al gruppo Telegram.

Se il Concorso Università di Cagliari 2023 non è tra quelli che ti interessano, puoi sempre dare un’occhiata ai Concorsi a Cagliari o agli altri bandi in scadenza.


Concorso Università di Cagliari 2023 – Come funziona e come partecipare

Posti, profili disponibili e dettagli

Quanti sono i posti a disposizione?

Sono 17.

Come sono suddivisi i posti?

I posti sono suddivisi tra:
– 15 posti nell’area amministrativa a supporto dell’organizzazione e della gestione didattica relativa ai tre livelli di formazione nel quadro del sistema di assicurazione della qualità di ateneo;
– 1 posto nell’area tecnica, tecnico scientifica ed elaborazione dati per le esigenze del dipartimento di ingegneria civile, ambientale e architettura, (prioritariamente riservato alle categorie militari);
– 1 posto area amministrativa gestionale, profilo professionale funzionario amministrativo esperto nei processi amministrativi, gestionali e organizzativi per il potenziamento delle attività del dipartimento di ingegneria elettrica (prioritariamente riservato alle categorie militari);

I posti sono a tempo indeterminato?

A tempo pieno e indeterminato.

Ci sono delle riserve?

Oltre i 2 posti prioritariamente riservati alle categorie militari, dei 15 posti nell’area amministrativa, 5 sono riservati alle categorie militari.

Requisiti di partecipazione

Qual è il titolo di studio richiesto?

In base al profilo per cui si concorre, è richiesto un diverso titolo di studio:
– diploma di istruzione secondaria di secondo grado, per i 15 posti nell’area amministrativa;
– diploma di istruzione secondaria di secondo grado di Perito Industriale Chimico Capotecnico ovvero diploma di istruzione secondaria di secondo grado di Perito Industriale a indirizzo chimico, conseguito presso un istituto statale, paritario o legalmente riconosciuto, per il profilo nell’area tecnica;
– Laurea di primo livello, in una delle classi previste per il profilo nell’area amministrativa-gestionale.

Ci sono i limiti di età per poter partecipare?

No.

Prove e materie del concorso – Cosa studiare

Come si articola il concorso?

Si articola con:
– eventuale prova preselettiva;
– prova scritta;
– prova teorico – pratica;
– titoli;
– colloquio.

In cosa consiste la preselettiva?

Nel caso in cui pervengano un elevato numero di domande, al fine di assicurare il rapido e corretto svolgimento delle procedure selettive, le prove saranno precedute da una prova preselettiva consistente in una serie di quesiti a risposta multipla aventi a oggetto gli argomenti previsti per le prove scritta e teorico pratica.

Saranno ammessi/e alle prove scritta e teorico pratica i/le primi ottanta(trenta per quanto riguarda i profili che prevedono solo un posto) candidati/e più coloro che dovessero riportare lo stesso punteggio dell’ottantesimo classificato.

È prevista la pubblicazione di una banca dati?

Non se ne fa menzione nei bandi.

Come sono strutturate le prove scritte?

La prima prova scritta consisterà nello svolgimento di un tema oppure di un elaborato articolato in quesiti a risposte sintetiche. La prova potrà essere svolta anche con l’ausilio di software informatici per elaborazione di testi e in tal caso avrà valore di accertamento della capacità di utilizzo di questi ultimi. Il punteggio massimo attribuibile alla prova scritta è di 30 punti.

La seconda prova a contenuto teorico-pratico, consistente in lavorazioni proprie del profilo e attinente al profilo richiesto, è mirata a verificare le conoscenze e le competenze tecniche del/della candidato/a nonché l’attitudine all’analisi e alla soluzione di problemi inerenti al profilo e alle specifiche funzioni da svolgere. La prova potrà esser svolta anche con l’ausilio dei principali software informatici e in tal caso avrà valore di accertamento della capacità di utilizzo di questi ultimi. Il punteggio massimo attribuibile a questa prova è di 30 punti.

Verranno ammessi alla prova orale i/le candidati/e che avranno riportato un minimo di 21/30 sia nella prova scritta che in quella teorico pratica.

Quali sono le materie della prova scritta?

Le materie previste per il profilo nell’area amministrativa sono:
– Elementi di legislazione universitaria con particolare riferimento al Decreto Ministeriale n. 270 del 22 ottobre 2004, allo Statuto di Ateneo, al Regolamento didattico di Ateneo, al Regolamento carriere amministrative studenti, al Manifesto Generale degli Studi, al Regolamento d’Ateneo riguardante dottorati di ricerca e alla normativa sulle scuole di specializzazione;
– Elementi fondamentali in materia di accreditamento iniziale e periodico dei Corsi di Laurea, Laurea Magistrale, e di Dottorato di ricerca e relativa normativa di riferimento (Decreto Ministeriale n. 1154 del 14 ottobre 2021 “Autovalutazione, Valutazione, Accreditamento iniziale e periodico delle Sedi e dei Corsi di Studio, Decreto Ministeriale n. 226 del 14 dicembre 2021 “Regolamento recante modalità di accreditamento delle sedi e dei corsi di dottorato e criteri per la istituzione dei corsi di dottorato da parte degli enti accreditati”, Linee Guida ANVUR e Requisiti del nuovo sistema AVA3);
– Elementi di diritto amministrativo con particolare riferimento alla legge 241/1990 e successive modifiche e integrazioni.

Mentre per gli altri profili consigliamo di leggere attentamente i bandi concorsuali a fine articolo.

In cosa consiste la prova orale?

La prova orale consisterà in un colloquio che verterà sulle materie oggetto delle prove scritta e teorico pratica e sarà volta ad accertare le caratteristiche attitudinali del candidato in relazione alle attività richieste. La prova comprenderà l’accertamento della conoscenza della lingua inglese (Livello B1 QCER) secondo le seguenti modalità: lettura di un testo di livello B1, riassunto in lingua inglese, elaborazione di risposte a domande sul testo e sui possibili riferimenti alle esperienze del candidato. Il colloquio potrà anche iniziare con brevi domande e risposte di natura generale sulla vita, sugli svaghi e sul lavoro del candidato.

Il punteggio massimo attribuibile alla prova orale è di 30 punti. La prova orale si intenderà superata se i candidati conseguiranno una votazione pari ad almeno 21/30.

Quali sono i titoli valutabili?

I titoli oggetto di valutazione saranno:
– titoli di studio;
– attività lavorativa prestata e titoli culturali, professionali e di formazione conseguiti
presso soggetti privati;
– titoli di servizio;
– attività lavorativa prestata presso le pubbliche amministrazioni, nello svolgimento di attività analoghe a quelle proprie del profilo richiesto.

Come inoltrare la domanda e dove scaricare il bando

Come si inoltra la domanda?

La domanda andrà inoltrata al seguente portale, a cui è possibile accedere tramite SPID.

Per poter partecipare dovrai inoltre possedere:
– lo SPID: se non ce l’hai ancora, scopri come ottenerlo leggendo questa guida.

Ti consigliamo inoltre di monitorare la pagina ufficiale per eventuali comunicazioni.

È necessario effettuare il pagamento di una tassa di iscrizione?

È previsto il pagamento di una tassa di partecipazione pari a 15,00€ non rimborsabile.

Dove trovo i bandi concorsuali?

Da qui puoi scaricare e consultare i bandi di concorso:
Area Amministrativa
Area tecnico scientifica;
Area Amministrativa-gestionale.

Entro quale data è possibile partecipare?

Entro il 5 Giugno 2023.

Concorso Università di Cagliari 2023 – Come prepararsi per le prove

Simulatore Quiz

Se hai intenzione di partecipare al Concorso Università di Cagliari 2023, avrai sicuramente bisogno del simulatore quiz.

Puoi esercitarti fin da subito utilizzando la funzione materie presente sul simulatore: ti basta aggiungere tutte le materie indicate nel bando del profilo da te scelto.

Corsi Online

Oltre all’utilizzo del Simulatore, ti consigliamo di iscriverti ad alcuni Corsi Online, che rappresentano uno strumento utile per la preparazione di una o più materie oggetto di esame.

Manuali

Per avere una preparazione completa sulle materie indicate nel bando ti consigliamo inoltre i Manuali per profili amministrativi nelle Università.

Manuale – La prova di Informatica per tutti i Concorsi 2022
Manuale – La prova di Inglese per tutti i concorsi 2022

Manuale – La prova di Inglese per tutti i concorsi 2022

€28€26,60

Manuale + Quiz – Grammatica di base, con tabelle ed esempi esplicativi – Oltre 2.600 quiz a risposta multipla, chiusa e aperta – Quesiti grammaticali e attitudinali – Completamento e comprensione di brani – Traduzioni dall’inglese all’italiano e viceversa – Temi su argomenti di cultura generale – Simulazioni di colloqui – Espansioni e Software online – Con Audio Practice per perfezionare la pronuncia e l’ascolto

 

Altre informazioni →
Manuale di Diritto Amministrativo
Manuale 2000 Quiz di Cultura generale e Logica per tutti i concorsi
Manuale di Legislazione Universitaria
Manuale Quiz commentati di Legislazione Universitaria

Manuale Quiz commentati di Legislazione Universitaria

€23€21,85

Con i test più ricorrenti in sede di concorso – Autonomia normativa, didattica, organizzativa e finanziaria delle Università – Attività contrattuale e gestione contabile delle Università – Personale docente e non docente – MUR e organi dell’Università – Diritto allo studio, attività socio-culturali e servizi di segreteria e di orientamento – Software online per la simulazione della prova

Altre informazioni →

Concorso Università di Cagliari 2023 – Aggiornamenti e gruppi di studio

Per restare aggiornato sul Concorso Università di Cagliari 2023 e conoscere gli altri candidati:

Cerca il tuo concorso

Se non hai ancora trovato il concorso che stai cercando utilizza il campo qui sotto per effettuare una apposita ricerca all’interno del nostro database.