Concorso Documentaristi Camera dei Deputati 2022 – 65 posti – Per laureati

Scopri come partecipare e in che modo puoi iniziare a studiare

Tempo di lettura stimato: 7 minuti

La Camera dei Deputati ha bandito un nuovo concorso per 65 Documentaristi: il bando è aperto ai candidati in possesso della laurea ed è possibile partecipare fino al 28 Luglio 2022.

Prima di mostrarti come funzionano le procedure concorsuali e come studiare le materie indicate nei bandi, ci preme ricordarti che per restare aggiornato sui Concorsi Camera dei Deputati 2022 ti basta attivare le relative notifiche sul ChatBot Telegram. Per conoscere gli altri candidati puoi invece iscriverti al gruppo Facebook e/o al gruppo Telegram.

Per tutti i dettagli sulle prossime procedure previste, leggi la guida ai prossimi Concorsi Camera dei Deputati.

Se il Concorso Documentaristi Camera dei Deputati 2022 non ti interessa, puoi sempre dare un’occhiata agli altri bandi per amministrativi o ad altri Concorsi Camera dei Deputati.


Concorso 65 Documentaristi Camera dei Deputati 2022 – Come funziona e come partecipare

Posti, profili disponibili e dettagli

Quanti sono i posti a disposizione?

In totale i posti a disposizione sono 65, suddivisi in due profili.

Come sono suddivisi i posti?

I 65 posti sono così suddivisi:
– 50 posti per l’indirizzo giuridico;
– 15 posti per l’indirizzo economico.

Di cosa si occupa il documentarista?

Il documentarista è la figura che ordina, classifica e conserva documenti contenuti in raccolte private o pubbliche.

Nell’ambito lavorativo riguardante la Camera dei Deputati, i documentaristi si occuperanno di:
– trascrivere i resoconti degli interventi dei parlamentari e dei collaboratori tecnici;
– formulare istruttorie e di redigere elaborati documentali.

Quanto guadagnano i documentaristi?

Lo stipendio annuo lordo di un documentarista appena assunto è pari a €39.236.

Considerando inoltre l’elevato livello della posizione di documentarista, lo stipendio raggiunge, con gli scatti di anzianità ogni 10 anni:
– €81.388 dopo i primi 10 anni;
– €155.000 dopo 20 anni;
– €214.049 dopo 30 anni;
– €229.363 dopo 35 anni;
– €240.222 dopo 40 anni.

I posti sono a tempo indeterminato?

Sì, i posti sono a tempo pieno ed indeterminato.

Requisiti di partecipazione

Qual è il titolo di studio richiesto?

Per partecipare al nuovo concorso occorre essere in possesso di un qualunque titolo di laurea triennale.

Ci sono i limiti di età per poter partecipare?

Sì, è richiesta un età non superiore a 40 anni (NON compiuti).

Prove e materie dei concorsi – Cosa studiare

Come si articolano i concorsi?

L’iter dei concorsi prevede, per tutti i profili:
– prova preselettiva;
– tre prove scritte;
– prova orale.

In cosa consiste la prova preselettiva?

La prova preselettiva consiste in un test con 60 quesiti a risposta multipla basati su:
– Costituzione della Repubblica italiana;
– Regolamento della Camera dei deputati.

Inoltre, il bando riporta i seguenti criteri di valutazione:
– risposta esatta: 0 punti (si parte da una base di 60);
– risposte non date: -0,8 punti;
– risposte errate o multiple: -1 punto.

Come sono strutturate le prove scritte per l’indirizzo giuridico?

Le prove scritte per il profilo giuridico sono:

– prima prova consiste nella risposta a due quesiti, di cui: un quesito concernente la storia d’Italia dal 1848 ad oggi e un quesito concernente il diritto privato o il diritto amministrativo, a scelta del candidato;

– seconda prova a carattere teorico pratico, consiste nella redazione di un appunto o di una sintesi su una questione concernente il diritto costituzionale;

– terza prova consiste nella redazione di una sintesi nella lingua inglese, senza l’ausilio del vocabolario, di un testo redatto nella medesima lingua, riguardante argomenti di carattere giuridico.

Inoltre, il tempo a disposizione è di 4 ore per le prime due prove e 3 ore per la terza. Le prove si intendono superate con un punteggio medio non inferiore a 21/30, non meno di 18/30 in ciascuna prova.

Come sono strutturate le prove scritte per l’indirizzo economico?

Le prove scritte per il profilo economico sono:

– prima prova consiste nella risposta a due quesiti, di cui: un quesito concernente l’economia politica e un quesito concernente il diritto costituzionale;

– seconda prova a carattere teorico-pratico, consiste nella redazione di un appunto o di una sintesi su una questione concernente la politica economica;

– terza prova consiste nella redazione di una sintesi nella lingua inglese, senza l’ausilio del vocabolario, di un testo redatto nella medesima lingua, riguardante argomenti di carattere economico.

Inoltre, il tempo a disposizione è di 4 ore per le prime due prove e 3 ore per la terza. Le prove si intendono superate con un punteggio medio non inferiore a 21/30, non meno di 18/30 in ciascuna prova.

In cosa consiste la prova orale?

La prova orale consiste, per entrambi gli indirizzi, in un colloquio teso a completare la valutazione della preparazione e dell’aggiornamento culturale del candidato nelle materie specifiche del concorso.
La prova orale in lingua inglese, inoltre, consiste nella lettura e nella traduzione di un breve testo scritto in lingua, che costituisce la base per il colloquio.
Infine, ottengono l’idoneità i candidati che conseguono un punteggio non inferiore a 21/30.

Come inoltrare la domanda e dove scaricare il bando

Come si inoltra la domanda?

La domanda di partecipazione può essere presentata attraverso il attraverso il portale Concorsi della Camera dei Deputati.
Per poter partecipare dovrai possedere lo SPID: se non ce l’hai ancora, scopri come ottenerlo leggendo questa guida.
Inoltre, prima di inoltrare la domanda di partecipazione leggi con attenzione il bando e qualsiasi comunicazione riportata sulla pagina ufficiale.

È necessario effettuare il pagamento di una tassa d’iscrizione?

Sì, è necessario effettuare il pagamento di una tassa di concorso pari a €10 seguendo le istruzioni operative contenute nel bando.

Entro quale data è possibile partecipare?

I termini di partecipazione scadono alle ore 18:00 del 28 Luglio 2022.

Concorso Camera dei Deputati 65 Documentaristi 2022 – Come prepararsi per le prove

Simulatore quiz

Se hai intenzione di partecipare ai Concorsi Camera dei Deputati 2022, avrai sicuramente bisogno del simulatore quiz.

Per esercitarti fin da subito, puoi utilizzare la funzione materie presente sul simulatore: ti basta aggiungere tutte le materie più richieste nei Concorsi Pubblici.

Corsi Online

Oltre all’utilizzo del Simulatore, ti consigliamo di iscriverti ad alcuni Corsi Online, che rappresentano uno strumento utile per la preparazione di una o più materie oggetto di esame.

L’offerta di Corsi Online per il Concorso Documentaristi Camera dei Deputati 2022 comprende:

Manuale

Infine, per garantirti una preparazione completa su tutte le materie indicate nel bando ti consigliamo il manuale per il Concorso Camera dei Deputati 2022.

Manuale Concorso 65 Documentaristi Camera dei Deputati – Per la prova preselettiva

Manuale Concorso 65 Documentaristi Camera dei Deputati – Per la prova preselettiva

€ 26€ 24,70

3000 Quiz per la preselettiva – Norme e quiz – Costituzione – Regolamento della camera – Software online con i quiz per la simulazione della prova d’esame – Espansioni Online

Altre informazioni →

Concorsi Camera dei Deputati 2022 – Aggiornamenti e Gruppi di studio

Per restare aggiornato sui Concorsi Camera dei Deputati 2022 e conoscere anche gli altri candidati:

Altri concorsi in scadenza o di prossima uscita

Oltre al Concorso Documentaristi Camera dei Deputati potrebbero interessarti anche i seguenti concorsi in primo piano oppure i prossimi bandi in uscita.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.