Concorso Esperti MIUR – 125 posti – Solo per laureati

Scopri come partecipare e in che modo puoi iniziare a studiare

Concorso 125 Funzionari Esperti MIUR

Si aggiunge ai concorsi in Primo Piano il Concorso Esperti MIUR, con un bando che prevede 125 posti per i candidati in possesso di laurea.

In relazione a tale concorso ti mostreremo come funziona e come partecipare e in che modo iniziare a studiare per le prove previste dal bando.

Concorso MUR 125 Funzionari – Posti e requisiti

Da chi è bandito il concorso?

Il concorso è stato bandito dal MUR – Ministero dell’Università e della Ricerca.

Quanti sono i posti a disposizione?

I posti a disposizione sono 125, suddivisi tra vari profili.

Come sono suddivisi i posti?

I 125 posti di funzionari sono così suddivisi:
– 85 posti di funzionari amministrativi giuridico contabili (codice 01);
– 10 posti di funzionari per la comunicazione e per l’informazione (codice 02);
– 30 posti di funzionari informatici statistici (codice 03).

I posti sono a tempo indeterminato?

Sì, tutti i posti sono a tempo pieno ed indeterminato.

Quale titolo di studio bisogna possedere per partecipare?

Per poter partecipare è necessario il possesso di un titolo di laurea di vecchio ordinamento, magistrale o specialistica

In particolare, per il profilo di funzionario amministrativo giuridico contabile si richiede:
– LMG-01 Giurisprudenza;
– LM-16 Finanza;
– LM-31 Ingegneria gestionale;
– LM-52 Relazioni internazionali;
– LM-56 Scienze dell’economia;
– LM-62 Scienza della politica;
– LM-63 Scienze delle pubbliche amministrazioni;
– LM-76 Scienze economiche per l’ambiente e la cultura;
– LM-77 Scienze economiche aziendali;
– LM-81 Scienze per la cooperazione allo sviluppo;
– LM-88 Sociologia e ricerca sociale;
– LM-90 Studi europei;
– lauree specialistiche (LS) o diplomi di laurea (DL) equipollenti.

Inoltre, si accede al profilo di funzionario per la comunicazione e per l’informazione con uno dei seguenti titoli:
– LM-14 Filologia moderna;
– LM-19 Informazione e sistemi editoriali;
– LM-37 Lingue e letterature moderne europee e americane;
– LM-38 Lingue moderne per la comunicazione e la cooperazione;
– LM-39 Linguistica;
– LM-43 Metodologie informatiche per le discipline umanistiche;
– LM-50 Programmazione e gestione dei servizi educativi;
– LM-51 Psicologia;
– LM-52 Relazioni internazionali;
– LM-56 Scienze dell’economia;
– LM-57 Scienze dell’educazione degli adulti e della formazione continua;
– LM-59 Scienze della comunicazione pubblica, d’impresa e pubblicità;
– LM-62 Scienze della politica;
– LM-63 Scienze delle pubbliche amministrazioni;
– LM-65 Scienze dello spettacolo e produzione multimediale;
– LM-77 Scienze economico aziendali;
– LM-78 Scienze filosofiche;
– LM-81 Scienze per la cooperazione allo sviluppo;
– LM-85 Scienze pedagogiche;
– LM-85-bis Scienze della formazione primaria;
– LM-87 Servizio sociale e politiche sociali;
– LM-88 Sociologia e ricerca sociale;
– LM-90 Studi europei;
– LM-91 Tecniche e metodi per la società dell’informazione;
– LM-92 Teorie della comunicazione;
– LM-93 Teorie e metodologie dell’e-learning e della media education;
– LM-94 Traduzione specialistica e interpretariato;
– LMG/01 Giurisprudenza;
– lauree specialistiche (LS) o diplomi di laurea (DL) equipollenti.

Infine, i titoli di accesso al profilo di funzionario informatico statistico sono:
– LM-16 Finanza;
– LM-17 Fisica;
– LM-18 Informatica;
– LM-19 Informazione e sistemi editoriali;
– LM-20 Ingegneria aerospaziale e astronautica;
– LM-23 Ingegneria civile;
– LM-26 Ingegneria della sicurezza;
– LM-27 Ingegneria delle telecomunicazioni;
– LM-28 Ingegneria elettrica;
– LM-29 Ingegneria elettronica;
– LM-31 Ingegneria gestionale;
– LM-32 Ingegneria informatica;
– LM-35 Ingegneria per l’ambiente e il territorio;
– LM-40 Matematica;
– LM-43 Metodologie informatiche per le discipline umanistiche;
– LM-44 Modellistica matematico fisica per l’ingegneria;
– LM-66 Sicurezza informatica;
– LM-82 Scienze statistiche;
– LM-83 Scienze statistiche attuariali e finanziarie;
– LM-88 Sociologia e Ricerca sociale;
– LM-91 Tecniche e metodi per la società dell’informazione;
– LM/DS01 Scienze della difesa e della sicurezza;
– lauree specialistiche (LS) o diplomi di laurea (DL) equipollenti.

Sono richiesti anche master e dottorati per partecipare?

Si, come specificato nel bando, oltre alla laurea è richiesto uno dei seguenti titoli:
– dottorato di ricerca;
– master universitario di secondo livello;
– diploma di scuola di specializzazione post-universitaria.

Com’è articolato il concorso?

L’iter del concorso prevede:
– valutazione titoli;
– prova orale;
– attività di formazione e lavoro;
– prova scritta.

Quali sono le materie della prova orale?

La prova orale è volta ad accertare la preparazione dei candidati sulle seguenti materie, comuni a tutti i profili:
a) diritto costituzionale;
b) diritto amministrativo;
c) diritto civile;
d) diritto dell’Unione europea;
e) elementi di diritto penale;
f) diritto del lavoro pubblico;
g) contabilità pubblica;
h) elementi di organizzazione del Ministero dell’università e della ricerca.

Inoltre, puoi consultare il bando per un elenco completo delle materie della prova orale per tutti i profili.

In cosa consiste la prova scritta?

La prova scritta consiste in un test a risposta multipla sulle specifiche materie attinenti ai singoli profili.

In particolare, le materie del profilo amministrativo sono:
a) diritto costituzionale;
b) diritto amministrativo;
c) diritto civile, con particolare riferimento alle obbligazioni e ai contratti;
d) diritto dell’Unione europea;
e) elementi di diritto penale, con particolare riferimento ai reati contro la pubblica amministrazione;
f) diritto del lavoro pubblico, con particolare riferimento alla responsabilità dei pubblici dipendenti;
g) contabilità pubblica;
h) organizzazione e management delle pubbliche amministrazioni;
i) elementi di organizzazione del Ministero dell’università e della ricerca.

Inoltre, la prova del profilo di funzionario per la comunicazione e per l’informazione è basata su:
a) elementi di diritto costituzionale;
b) elementi di diritto amministrativo;
c) elementi di contabilità pubblica;
d) elementi di diritto dell’Unione europea;
e) elementi di diritto penale, con particolare riferimento ai reati contro la pubblica amministrazione;
f) elementi di diritto del lavoro pubblico, con particolare riferimento alla responsabilità dei pubblici dipendenti;
g) teoria e tecniche della comunicazione pubblica;
h) comunicazione e marketing;
i) normativa in materia di protezione dei dati personali;
l) normativa in materia di trasparenza, prevenzione e repressione della corruzione e dell’illegalità nella pubblica amministrazione;
m) pubbliche relazioni e comunicazione: contenuti della professione e strumenti operativi;
n) legislazione relativa all’attività di informazione e comunicazione pubblica;
o) organizzazione e management delle pubbliche amministrazioni;
p) elementi di organizzazione del Ministero dell’università e della ricerca.

Le materie della prova per il profilo informatico, invece, sono:
a) elementi di diritto costituzionale;
b) elementi di diritto amministrativo;
c) elementi di contabilità pubblica;
d) elementi di diritto dell’Unione europea;
e) elementi di diritto penale, con particolare riferimento ai reati contro la pubblica amministrazione;
f) elementi di diritto del lavoro pubblico, con particolare riferimento alla responsabilità dei pubblici dipendenti; g) organizzazione e management delle pubbliche amministrazioni;
h) elementi di organizzazione del Ministero dell’università e della ricerca;
i) norme in materia di amministrazione digitale, e-government e dematerializzazione;
l) metodi di analisi, presentazione e previsione delle tendenze fondamentali individuabili in grandi flussi di dati (Big Data), con particolare riferimento agli strumenti software necessari all’elaborazione;
m) metodologie e strumenti di Project Management, con particolare riferimento alla data science;
n) sicurezza dei dati, con particolare riferimento alla Data Privacy;
o) semantica ed ontologie per la gestione delle informazioni;
p) Machine Learning e servizi cognitivi;
q) Text Mining, Natural Language Processing;
r) cenni di architetture di reti e dei sistemi di comunicazione con particolar riferimento al cloud computing e alle connesse tematiche di sicurezza;
s) analisi e progettazione di sistemi informatici con particolare riferimento a sistemi di Data Mining e Business Intelligence, sistemi web;
t) tecniche e metodi di dematerializzazione e digitalizzazione dei processi di business;
u) tecniche statistiche a supporto del Data Science.

Come si inoltra la domanda?

La domanda di partecipazione può essere presentata attraverso il portale Concorsi del MUR, seguendo le istruzioni riportate nell’Art. 5 del bando.

Inoltre, è necessario essere in possesso di SPID e PEC per poter inoltrare la domanda.

Infine, ti consigliamo di leggere attentamente il bando prima di inoltrare la domanda.

Come si attiva una PEC velocemente?

Attivare la PEC con SoluzioniPEC è molto semplice e veloce, dato che il gestore garantisce l’attivazione della casella PEC entro e non oltre 30 minuti.

Per scoprire come attivare una casella di Posta Elettronica Certificata usufruendo del codice promozionale di Concorsando.it leggi la nostra guida alla PEC per Concorsi Pubblici.

Cos’è lo SPID e come si ottiene?

Lo SPID, il Sistema Pubblico di Identità Digitale, è un servizio sempre più richiesto per la partecipazione ai Concorsi Pubblici. Se non sai come ottenerlo, leggi subito la nostra guida!

Entro quale data è possibile partecipare?

La domanda di partecipazione alla selezione deve essere presentata entro le ore 18:00 del 30 Ottobre 2021.

Concorso Funzionari Esperti MIUR – Come iniziare a studiare

Simulatore Quiz

Se hai intenzione di partecipare al Concorso Esperti MIUR, avrai sicuramente bisogno del nostro simulatore quiz.

Per esercitarti fin da subito, puoi utilizzare la funzione materie del nostro simulatore: ti basta aggiungere tutti gli argomenti previsti per le prove.

Infine, il nostro Simulatore Quiz è disponibile sul web, su Android e sui dispositivi Apple e Huawei!

Simulatore Quiz Concorsando.it

Corsi Online

Oltre all’utilizzo del Simulatore, ti consigliamo di iscriverti ad alcuni Corsi Online complementari tra loro, che rappresentano uno strumento utile per la preparazione di una o più materie oggetto di esame.

Corsi Online di Diritto

Qualora volessi prepararti nello specifico sulle materie di esame, ti consigliamo i nostri Corsi Online di Diritto.

I nostri Corsi Online hanno lo scopo di fornire un quadro chiaro e sintetico delle nozioni basilari di Diritto.

Inoltre, i corsi sono sia diretti a chi si avvicina per la prima volta alle materie giuridiche, sia utili a chi conosce già il Diritto ed ha la necessità di ripetere velocemente i concetti essenziali.

Corsi Online di Diritto

Manuale Edizioni Simone

Uno strumento essenziale per la preparazione al Concorso Funzionari Esperti MUR è rappresentato dai Manuali Edizioni Simone.

Per prepararti a questo concorso, ti consigliamo il manuale specifico per il concorso, che ti offrirà una preparazione completa.

Inoltre, ti ricordiamo che acquistandolo dal nostro store potrai godere del 5% di sconto e spedizione gratuita!

Concorso 304 Funzionari MIUR – Profilo Funzionario amministrativo – giuridico – contabile – Manuale per la preparazione alla prova scritta e orale

Concorso 304 Funzionari MIUR – Profilo Funzionario amministrativo – giuridico – contabile – Manuale per la preparazione alla prova scritta e orale

€ 36€ 34,20

Manuale per la preparazione alla prova scritta e orale – Teoria e Quiz – Diritto costituzionale – Diritto amministrativo – Diritto civile – Diritto dell’Unione europea – Elementi di diritto penale e reati contro la P.A. – Disciplina del lavoro pubblico e responsabilità dei pubblici dipendenti – Elementi di diritto processuale civile e del lavoro – Contabilità pubblica – Organizzazione e management delle pubbliche amministrazioni – Elementi di organizzazione del Ministero dell’istruzione e delle istituzioni scolastiche – Informatica (online) – Inglese (online) – Espansioni online  – Con Software per la simulazione

Altre informazioni →

7 Commenti

  1. Perdonatemi ma c’è un voto di laurea minimo da possedere?
    Leggendo il bando no, ma provando a effettuare la domanda di partecipazione, il sistema non permette di inserire voti inferiori a 106.
    Inoltre c’è scritto in un N.B. che i voti diversamente classificati debbono essere riportati a 110; ció, tuttavia, non risolve il problema.
    Grazie in anticipo.

  2. Io sono attualmente iscritta a un master di II livello e otterrò il titolo il prossimo dicembre? posso partecipare ed inserirlo?

  3. Perdonate ma la tipologia del concorso non è la stessa dei 304 funzionari con scadenza fine Agosto? Tra l’altro non si sa ancora nulla delle preselettive del precedente e ne bandiscono un altro?

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.