Concorso MiTE PNRR 2022 – 92 Esperti di Transizione Ecologica – Per laureati

Scopri come partecipare e in che modo puoi iniziare a studiare

Tempo di lettura stimato: 5 minuti

Il Ministero della Transizione Ecologica (MiTE) ha bandito un concorso per 92 Esperti di Transizione Ecologica, con incarichi di collaborazione che contribuiranno ad attuare gli interventi del PNRR. Le selezioni sono aperte ai candidati con laurea ed è possibile partecipare fino al 4 Luglio 2022.

Prima di mostrarti come funziona la procedura concorsuale, nonché come inviare la domanda, ci preme ricordarti che per restare aggiornato sui principali Concorsi Pubblici puoi attivare le notifiche del ChatBOT.

Se il Concorso PNRR Ministero della Transizione Ecologica non è tra quelli che ti interessano, puoi sempre dare un’occhiata agli altri Concorsi PNRR o ai bandi in scadenza.

, , , , , ,

Concorso Esperti PNRR Ministero della Transizione Ecologica 2022 – Come funziona e come partecipare

Posti disponibili e dettagli

Perché è stato bandito un Concorso MiTE per il PNRR?

Il concorso indetto dal MiTE è finalizzato alla realizzazione della Missione 2 “Rivoluzione verde e transizione ecologica” del PNRR, che si articola su 4 componenti che riguardano le seguenti tematiche:
– economia circolare (M2C1);
– fonti di energia rinnovabili (M2C2);
– efficienza energetica (M2C3);
– tutela del territorio (M2C4).

Quanti sono i posti?

In totale i posti sono 92.

Come sono suddivisi?

I 92 posti sono così suddivisi:
– 3 program manager PNRR M2C1 Economia circolare e agricoltura sostenibile;
– 3 program manager PNRR M2C2 Energia rinnovabile, idrogeno, rete e mobilità sostenibile;
– 2 program manager PNRR M2C3 Efficienza energetica e riqualificazione degli edifici;
– 2 program manager PNRR M2C4 Tutela del territorio e della risorsa idrica;
– 35 project manager;
– 5 area manager coordinator PNRR M2C2 – M2C3;
– 2 area manager coordinator PNRR M2C4 – M3C2;
– 8 area manager;
– 2 esperti aiuti di Stato;
– 5 esperti in procedure di gara e contrattualistica pubblica;
– 1 esperto giuridico normativa ambientale;
– 3 esperti giuridici pareri e autorizzazioni ambientali;
– 3 esperti finanza e gestione dei finanziamenti;
– 2 esperti ufficio stampa;
– 1 esperto digital marketing;
– 2 esperti supporto ICT;
– 2 tecnici esperti in progettazione tecnica, esecuzione di opere ed interventi pubblici, monitoraggio e controllo, missione PNRR M2C1 Economia circolare e gestione dei rifiuti;
– 1 tecnico esperto in progettazione tecnica, esecuzione di opere ed interventi pubblici, monitoraggio e controllo, missione PNRR M2C2 Energia rinnovabile, idrogeno, rete e mobilità sostenibile;
– 1 tecnico esperto in progettazione tecnica, esecuzione di opere ed interventi pubblici, monitoraggio e controllo, missione PNRR M2C3 Efficienza energetica e riqualificazione degli edifici;
– 3 tecnici esperti in progettazione tecnica, esecuzione di opere ed interventi pubblici, monitoraggio e controllo, missione PNRR M2C4 Tutela del territorio e della risorsa idrica;
– 2 tecnici esperti monitoraggio ambientale PNRR M2C1;
– 2 esperti attuazione politiche finanziate con i fondi europei;
– 1 esperto ambito economico – mercato elettrico e/o energia;
– 1 esperto ambito economico – territorio e risorsa idrica.

I posti sono a tempo determinato?

Sì, il contratto di lavoro offerto agli esperti per la transizione ecologica del MiTE è un incarico di collaborazione. La durata prevista è dalla stipula e registrazione fino al 31 Dicembre 2023.

A quanto ammonta lo stipendio?

Il corrispettivo lordo annuo varia a seconda del profilo professionale, da €70.000 a €90.000.

Quali sono le sedi di lavoro?

La sede di lavoro principale sarà a Roma.

Inoltre, gli 8 profili dell’area manager saranno assegnati ai seguenti raggruppamenti regionali:
– Sicilia – Sardegna;
– Puglia – Basilicata;
– Campania – Calabria;
– Lazio – Abruzzo – Molise;
– Marche – Toscana – Umbria;
– Emilia Romagna – Lombardia;
– Piemonte – Valle d’Aosta – Liguria;
– Veneto – Friuli Venezia Giulia – Trentino Alto Adige.

Requisiti di partecipazione e iter concorsuale

C’è un limite di età?

No, questo concorso non presenta limiti di età.

Quali sono i requisiti di partecipazione?

Per poter partecipare, ai concorrenti si richiede il possesso di una laurea triennale o magistrale specialistica, che varia in base al profilo.

Inoltre, sono richiesti:
– conoscenza della lingua inglese di livello B2 del QCER (Livello C1 per alcuni profili);
– comprovata esperienza professionale negli ambiti corrispondenti ai ruoli.

Dato che ciascuna figura professionale richiede specifici requisiti, ti consigliamo di leggere attentamente i dettagli del profilo da te scelto seguendo il collegamento a fine articolo.

Com’è articolato il concorso?

Il concorso prevede:
– valutazione titoli ed esperienze;
– colloquio selettivo.

Come inoltrare la domanda

Come si inoltra la domanda?

Le selezioni sono gestite dalla Società Manpower S.r.l.
Le candidature possono essere inviate esclusivamente online tramite l’apposito portale, dopo aver scelto il profilo per il quale si intende concorrere.
Inoltre, alla domanda è necessario allegare il CV formativo professionale, con autorizzazione al trattamento dei dati personali. Dopo la candidatura sarà possibile compilare la griglia di valutazione dei titoli preferenziali.
Infine, prima di inoltrare la domanda di partecipazione leggi con attenzione le modalità di registrazione e qualsiasi altra comunicazione riportata sulla pagina ufficiale.

Entro quale data è possibile partecipare?

I termini di partecipazione scadono il 4 Luglio 2022 alle ore 18:00.

Altri concorsi in scadenza o di prossima uscita

Oltre al Concorso MiTE per il PNRR 2022 potrebbero interessarti anche gli altri concorsi in scadenza oppure i concorsi in arrivo.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.