Profili Personale ATA: Requisiti, Mansioni e Accesso ai diversi ruoli

Scopri tutti i dettagli

Tempo di lettura stimato: 9 minuti

Profili Personale ATA

Il Personale ATA (Amministrativo, Tecnico e Ausiliario) riveste un ruolo fondamentale nella gestione delle scuole italiane. I profili ATA si differenziano in base alle mansioni svolte e ai requisiti necessari per accedere ai vari ruoli.

In questo articolo, analizzeremo i diversi Profili Personale ATA, i requisiti di accesso e le mansioni svolte da ciascuno.

Ci preme ricordarti che per restare aggiornato sul Personale ATA ti basta attivare le relative notifiche sul ChatBot Telegram. Inoltre, per conoscere gli altri candidati puoi invece iscriverti al gruppo Facebook e/o al gruppo Telegram.

Puoi trovare tutti i Bandi ATA in questa pagina.

I profili Personale ATA – Tutti i dettagli

Dettagli generali

Quali sono i profili professionali rientranti nel personale ATA?

Il personale ATA comprende numerosi professionali rientranti nelle quattro Aree A, B, C e D.

I profili ATA ai quali si accede tramite graduatoria, invece, sono:
– Collaboratori scolastici (CS);
– Collaboratori scolastici addetti all’azienda agraria (CR);
– Cuochi (CU);
– Guardarobieri (GU);
– Assistenti Amministrativi (AA);
– Assistenti Tecnici (AT);
– Infermieri (IF).

Inoltre, fanno parte del personale ATA anche i seguenti profili:
– DSGA;
– Coordinatore Amministrativo;
– Coordinatore Tecnico.
Di questi, per accedere al ruolo di DSGA è necessario partecipare e superare al relativo concorso per titoli ed esami. I profili di coordinatore invece, non sono mai stati attuati né sono stati attivati concorsi per la selezione del personale.

Quali sono i titoli di studio?

Per l’accesso a ciascun ruolo è richiesto il possesso di specifici requisiti, in particolare relativi ai titoli di studio necessari per svolgere la funzione di riferimento.

C’è un limite di età per diventare personale ATA?

No, basta essere maggiorenni e non aver raggiunto l’età pensionabile.

Quanto guadagna il personale ATA?

Prendendo come riferimento il CCNL Istruzione e Ricerca, le retribuzioni lorde mensili di base del personale ATA sono:
– collaboratori scolastici: 1.294 euro;
– collaboratori dei servizi/addetti aziende agrarie: 1.327 euro;
– assistenti amministrativo e tecnici: 1.450 euro;
– cuochi: 1.450 euro;
– infermieri: 1.450 euro;
– guardarobieri: 1.450 euro;
– coordinatori amministrativi e tecnici: 1.658 euro.

Come viene reclutato il personale ATA?

Il personale ATA viene reclutato con un procedimento basato su graduatorie.
Per maggiori informazioni, visita questa pagina.

Collaboratore Scolastico (CS) – Area A

Qual è il titolo di studio richiesto per il profilo di collaboratore scolastico?

Per accedere a questo profilo, è richiesto il possesso di uno dei seguenti diplomi:
– di qualifica triennale rilasciato da un istituto professionale;
– maestro d’arte;
– scuola magistrale per l’infanzia;
– maturità;
– attestati e/o diplomi di qualifica professionale, della durata di 3 anni, rilasciati o riconosciuti dalle Regioni.

Di cosa si occupano i collaboratori scolastici?

Il collaboratore scolastico esegue, nell’ambito delle specifiche istruzioni e con responsabilità legate alla corretta esecuzione del lavoro, attività caratterizzate da procedure ben definite che richiedono una preparazione non specialistica.
Questo profilo è deputato ai servizi generali della scuola, con compiti di accoglienza e sorveglianza degli alunni nei momenti immediatamente prima e dopo l’orario delle lezioni, nonché durante la pausa. È anche responsabile della pulizia dei locali, degli spazi scolastici e degli arredi, e della vigilanza sugli alunni, inclusa l’ordinaria sorveglianza e l’assistenza durante i pasti nelle mense scolastiche.
Si occupa inoltre della custodia e sorveglianza generica dei locali scolastici e collabora con i docenti. Questo ruolo fornisce anche supporto materiale agli alunni con disabilità nell’accesso alle strutture scolastiche, sia all’interno che all’esterno, nonché nell’utilizzo dei servizi igienici e nella cura dell’igiene personale.

Dove lavorano i collaboratori scolastici?

Il collaboratore scolastico può lavorare presso tutte le scuole.

Collaboratore Scolastico Addetto all’Azienda Agraria (CR) – Area AS

Qual è il titolo di studio richiesto per il profilo di collaboratore scolastico addetto all’azienda agraria?

Per accedere a questo profilo è richiesto il possesso del diploma di qualifica professionale di operatore agrituristico o operatore agro industriale o operatore agro ambientale.

Di cosa si occupano i collaboratori scolastici addetti all’azienda agraria?

I collaboratori scolastici addetti all’azienda agraria svolgono attività di supporto alle professionalità specifiche delle aziende agrarie, compiendo nel settore agrario, forestale e zootecnico operazioni semplici caratterizzate da procedure ben definite.

Dove lavorano i collaboratori scolastici addetti all’azienda agraria?

I collaboratori dei servizi agrari lavorano solo nelle istituzioni scolastiche dotate di aziende agrarie.

Assistente Amministrativo (AS) – Area B

Qual è il titolo di studio richiesto per il profilo di assistente amministrativo?

Si accede a questo profilo se in possesso del diploma di maturità.

Di cosa si occupano gli assistenti amministrativi?

Gli assistenti amministrativi si occupano di diverse attività lavorative che richiedono una specifica preparazione professionale e la capacità di eseguire procedure utilizzando strumenti informatici, anche per scopi di catalogazione. Tra le loro principali responsabilità vi è la gestione dell’archivio e del protocollo all’interno delle istituzioni scolastiche ed educative.
Inoltre, negli istituti dotati di magazzino, gli assistenti amministrativi possono essere incaricati di custodire, verificare, registrare le entrate e le uscite del materiale e delle derrate in giacenza, assumendosi una responsabilità diretta.
Gli assistenti amministrativi svolgono le loro attività con autonomia operativa e responsabilità diretta, garantendo il corretto funzionamento amministrativo all’interno delle scuole e delle istituzioni educative.

Dove lavorano gli assistenti amministrativi?

L’assistente amministrativo può lavorare presso tutte le scuole.

Assistente Tecnico (AT) – Area B

Qual è il titolo di studio richiesto per il profilo di Assistente Tecnico?

Si accede a questo profilo se in possesso del diploma di maturità che dia accesso a una o più aree di laboratorio. La corrispondenza tra i titoli di studio e i laboratori viene indicata in un’apposita tabella all’interno del bando di selezione.

Di cosa si occupano gli assistenti tecnici?

Gli assistenti tecnici svolgono un ruolo fondamentale nelle istituzioni scolastiche, occupandosi della gestione tecnica dei laboratori, officine e reparti di lavorazione, assicurandone l’efficienza e la funzionalità. Inoltre, offrono supporto tecnico alle attività didattiche, contribuendo alla realizzazione di un ambiente di apprendimento stimolante e ben organizzato.
Tra le loro responsabilità vi è anche la guida degli autoveicoli, nonché la loro manutenzione ordinaria, garantendo la sicurezza e il corretto funzionamento dei mezzi di trasporto utilizzati nelle istituzioni scolastiche.
Gli assistenti tecnici si occupano inoltre dei servizi esterni connessi al proprio lavoro, assicurando che tutte le attività siano svolte in modo efficiente e professionale.
Questi professionisti svolgono le loro mansioni con autonomia operativa e responsabilità diretta, rappresentando un elemento cruciale per il buon funzionamento delle scuole e delle istituzioni educative.

Dove lavorano gli assistenti tecnici?

L’assistente tecnico può lavorare presso tutte le scuole secondarie di secondo grado.

Cuoco (CU) – Area B

Qual è il titolo di studio richiesto per il profilo di cuoco?

Per partecipare alle selezioni di questo profilo è richiesto il possesso del diploma di qualifica professionale di Operatore dei servizi di ristorazione – settore cucina.

Di cosa si occupano i cuochi?

I cuochi nelle istituzioni scolastiche hanno il compito di preparare e confezionare i pasti per gli studenti, garantendo la conservazione delle vivande in modo sicuro ed igienico. Per svolgere queste attività, i cuochi utilizzano strumentazioni specifiche, di cui si occupano anche della manutenzione ordinaria, assicurandone il corretto funzionamento.
Questi professionisti svolgono le loro mansioni con autonomia operativa e responsabilità diretta, contribuendo al benessere degli studenti e alla qualità del servizio di ristorazione offerto dalle scuole e istituzioni educative.

Dove lavorano i cuochi?

I cuochi lavorano presso convitti ed educandati.

Infermiere (IF) – Area B

Qual è il titolo di studio richiesto per il profilo di infermiere?

Per diventare infermiere del Personale ATA è richiesto il possesso della laurea in Scienze Infermieristiche o titoli validi per esercitare la professione d’Infermiere.

Di cosa si occupano gli infermieri?

Gli infermieri nelle istituzioni scolastiche si occupano dell’organizzazione e del funzionamento dell’infermeria, quando presente, garantendo la gestione delle dotazioni mediche, farmacologiche e strumentali necessarie. Sono responsabili dell’attuazione delle terapie e delle misure di prevenzione prescritte, assicurando il benessere e la salute degli studenti e del personale scolastico.
Questi professionisti svolgono le loro mansioni con autonomia operativa e responsabilità diretta, rappresentando un elemento essenziale per il corretto funzionamento delle scuole e istituzioni educative, garantendo un ambiente sicuro e salutare per tutti.

Dove lavorano gli infermieri?

Gli infermieri ATA lavorano presso convitti ed educandati.

Guardarobiere (GU) – Area B

Qual è il titolo di studio richiesto per il profilo di guardarobiere?

Per diventare guardarobiere è richiesto il possesso del diploma di qualifica professionale di Operatore della moda.

Di cosa si occupano i guardarobieri?

I guardarobieri si occupano della conservazione, custodia e cura del corredo degli alunni e della organizzazione e tenuta del guardaroba. Svolgono le attività specifiche con autonomia operativa e responsabilità diretta.

Dove lavorano i guardarobieri?

I guardarobieri lavorano presso convitti ed educandati.

Concorsi Personale ATA – Le guide

Di seguito tutte le guide relative alle procedure per il Personale ATA.

Cerca altri concorsi

Se non hai trovato il concorso che stavi cercando utilizza il campo qui sotto per effettuare un’ulteriore ricerca all’interno del blog.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.