ARPAE: concorso per 4 assistenti tecnici

Scopri come partecipare e in che modo puoi iniziare a studiare

Tempo di lettura stimato: 7 minuti

ARPAE: concorso per 4 assistenti tecnici

L’Agenzia Regionale per la Prevenzione, l’ Ambiente e l’Energia (ARPAE) dell’Emilia Romagna, ha indetto un concorso per assistenti tecnici (periti chimici). Si selezionano infatti 4 diplomati da assumere mediante contratto di lavoro a tempo indeterminato. Sarà possibile presentare la domanda di ammissione entro il giorno 11 dicembre 2023.

Prima di mostrarti come funziona la procedura concorsuale e come studiare le materie indicate nel bando, ci preme ricordarti che per restare aggiornato sui principali Concorsi Pubblici ti basta attivare le relative notifiche sul ChatBot Telegram.  Per conoscere gli altri candidati dei concorsi in Emilia Romagna iscriviti al gruppo Facebook e/o al gruppo Telegram.

Se il Concorso ARPAE non è tra quelli che ti interessano, puoi sempre dare un’occhiata ai concorsi Enti locali o agli altri bandi in scadenza.


Concorso ARPAE – Come funziona e come partecipare

Posti, profili disponibili e dettagli

Quanti sono i posti a disposizione?

I posti disponibili sono 4.

I posti sono a tempo indeterminato?

Si, i posti sono a tempo indeterminato.

Requisiti di partecipazione

Ci sono limiti di età per poter partecipare?

Bisogna essere maggiorenni.

Qual è il titolo di studio richiesto?

Il titolo di studio richiesto è il diploma di scuola secondaria di secondo grado.

Prove e materie del concorso – Cosa studiare

Come si articola il concorso?

I candidati saranno selezionati in base a due prove d’esame, una scritta ed una orale.

In cosa consiste la prova preselettiva?

Al fine di garantire economicità e celerità di espletamento della procedura selettiva, in relazione al
numero di domande che saranno presentate, Arpae si riserva la facoltà di espletare una prova preselettiva. Saranno ammessi alla successiva prova scritta un numero di candidati pari a n. 130 unità.

Com’è strutturata la prova scritta?

La prova scritta, costituita da più quesiti a risposta sintetica, intende verificare le conoscenze relative alle seguenti materie:
– Arpae: i principali compiti e competenze (L.R. n. 44/1995 s.m.i. e L.R. n. 13/2015 s.m.i.) e i principi generali della L. n.132/2016 (Sistema Nazionale di prevenzione Ambientale-SNPA);
– L’assetto organizzativo generale ed analitico di Arpae (DDG 130/2021 e DDG 94/2023);
– Le principali tecniche di campionamento, trasporto e conservazione del campione per le seguenti matrici ambientali: acque di scarico, acque da reti di monitoraggio, suoli e siti contaminati, qualità dell’aria ed emissioni in atmosfera;
– Le principali tecniche di preparazione dei campioni (ad esempio: filtrazione, macinazione, estrazione con solvente, distillazione, ecc.);
– Le principali tecniche di analisi strumentali (ad esempio: gravimetria, potenziometria, spettrofotometria UV/VIS, assorbimento atomico, cromatografia ionica, gascromatografia e cromatografia liquida, spettrometria di massa, ecc.);
– Le principali metodologie di analisi chimiche, individuate dalla normativa vigente, sulle matrici ambientali acqua, suolo e siti contaminati, aria ed emissioni in atmosfera, con particolare riferimento a:
– Acque: pH, Conducibilità, Solidi sospesi, Ossigeno Disciolto, COD, BOD5, Metalli, Azoto Ammoniacale, Azoto totale, Azoto nitrico, Azoto nitroso, Fosforo, Cloruri, idrocarburi (Manuale APAT IRSA CNR 29/2003);
– Suoli: umidità, metalli, sostanze volatili, idrocarburi (Manuale APAT 43/2006);
– Aria ambiente: PM10 (UNI EN 12341:2014 “Aria ambiente – Metodo gravimetrico di riferimento per la determinazione della concentrazione in massa di particolato sospeso PM10”);
– Emissioni in atmosfera: Determinazione della portata volumetrica e delle polveri in Emissioni da sorgente fissa UNI EN 16911:2013 – parte 1, “Determinazione manuale della velocità e della portata di flussi in condotti” e UNI EN 13284:2017 – parte 1, “Determinazione della concentrazione in massa di polveri in basse concentrazioni – Metodo manuale gravimetrico”;
– Gli indirizzi della norma UNI EN ISO IEC 17025/2018 relativa all’accreditamento dei laboratori, la taratura e il controllo degli strumenti, le principali grandezze/parametri statistici che caratterizzano un metodo analitico (precisione, accuratezza, linearità, presentazione/espressione dei risultati e stima dell’incertezza di misura).

In cosa consiste la prova orale?

La prova orale sarà costituita da un colloquio individuale volto ad approfondire il possesso, da parte del candidato delle conoscenze relative alle materie oggetto della prova scritta nonché delle conoscenze relative alle seguenti ulteriori materie:
– Principi fondamentali in materia di sicurezza nei luoghi di lavoro (D.Lgs. n.81/2008), con particolare riferimento alle disposizioni contenute nel Titolo I “Principi comuni” e Titolo IX “Sostanze pericolose”;
– Struttura e principali argomenti trattati nel testo unico ambientale D.Lgs. n. 152/2006 e ss.mm.ii., con particolare riferimento a:
– Parte terza – Titolo III, Tutela dei corpi idrici e disciplina degli scarichi: nozioni principali e significato delle tabelle 1,2,3 dell’Allegato 5 parte terza, titolo III – Limiti di emissione degli scarichi idrici;
– Parte quarta – Titolo V – Bonifica di siti contaminati; nozioni principali e significato delle tabelle 1 e 2 dell’Allegato 5 parte quarta, titolo V – Concentrazione soglia di contaminazione nel suolo e nel sottosuolo riferiti alla specifica destinazione d’uso dei siti da bonificare – Concentrazione soglia di contaminazione nelle acque sotterranee;
– Parte quarta – Titolo III bis, Incenerimento e coincenerimento dei rifiuti: nozioni principali e significato dei valori limite di emissione di cui all’Allegato 1 della parte quarta, titolo III bis;
– Parte quinta – Titolo 1, Prevenzione e limitazione delle emissioni in atmosfera di impianti ed attività; – nozioni principali delle competenze tecniche (riportate in Allegato al presente bando), intese come capacità di applicare, nei diversi contesti operativi, le conoscenze possedute e relative alle materie oggetto delle prove scritta e orale. In sede di colloquio saranno valutate, inoltre, le competenze comportamentali riportate anch’esse in Allegato al presente bando, nonché gli aspetti motivazionali e curriculari. A tal fine il colloquio individuale potrà essere integrato con un colloquio di gruppo.
Per quanto disposto dall’art. 37 del D. Lgs. n. 165/2001 “Norme generali sull’ordinamento del lavoro alle dipendenze delle amministrazioni pubbliche”, nel corso della prova orale la Commissione provvederà all’accertamento della capacità di utilizzo delle tecnologie, apparecchiature ed applicazioni informatiche più diffuse, della conoscenza della lingua inglese.

Come inoltrare la domanda e dove scaricare il bando

Come si inoltra la domanda?

La domanda di partecipazione va inoltrata attraverso il seguente portale.

Per poter partecipare dovrai possedere:
– lo SPID: se non ce l’hai ancora, scopri come ottenerlo leggendo questa guida;

Inoltre, prima di inoltrare la domanda di partecipazione leggi con attenzione il bando e qualsiasi altra comunicazione riportata sulla pagina ufficiale.

È necessario effettuare il pagamento di una tassa di iscrizione?

No, non è prevista nessuna tassa.

Entro quale data è possibile partecipare?

La data ultima per poter accedere alla selezione è il 11 dicembre 2023.

Concorso ARPAE – Come prepararsi per le prove

Simulatore Quiz

Se hai intenzione di partecipare al Concorso ARPAE, avrai sicuramente bisogno del simulatore quiz.

Puoi esercitarti fin da subito utilizzando la funzione materie presente sul simulatore: ti basta aggiungere tutte le materie indicate nel bando.

Corsi Online

Per prepararti al Concorso ARPAE, oltre ad utilizzare il simulatore e i manuali, puoi fruire dei corsi di preparazione online presenti su Academy, la nostra piattaforma a distanza tutto incluso.

Manuali

Per avere una preparazione completa sulle materie indicate nel bando ti consigliamo inoltre i Manuali Profili Tecnici presso gli Enti locali.

Cerca il tuo concorso

Se non hai ancora trovato il concorso che stai cercando utilizza il campo qui sotto per effettuare una apposita ricerca all’interno del nostro blog.


Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.