Come diventare Allievo Carabiniere – La guida

Realizza il tuo sogno indossa la divisa!

In questa guida ti mostreremo Come diventare Allievo Carabiniere, analizzando i requisiti di ammissione e le modalità di svolgimento del relativo concorso pubblico.

Per scoprire se pupi subito partecipare all’ultimo concorso pubblicato leggi Come partecipare al Concorso Allievi Carabinieri.

Se invece stavi cercando informazioni sul metodo di studio leggi Come studiare per il Concorso Allievi Carabinieri.

Come diventare Allievo Carabiniere – Modalità di selezione, requisiti e prove

Chi è e cosa fa un Allievo Carabiniere?

Essendo un militare, il compito di un Allievo Carabiniere è quello di garantire la pubblica sicurezza tramite gli incarichi e gli ambiti a cui viene assegnato.

Il concorso Allievi Carabinieri è aperto ai civili?

Sì, da qualche anno i concorsi per diventare Allievo Carabiniere sono stati aperti anche ai civili, con una percentuale di posti comunque riservata a VFP1 e VFP4.

Qual è il titolo di studio richiesto per diventare Allievo Carabiniere?

Per poter diventare Allievo Carabiniere da civile, è richiesto il diploma di scuola secondaria di II grado (diploma di maturità); ai militari è invece richiesto il possesso della licenza media.

C’è un limite di età per partecipare?

Sì, i civili che intendono partecipare non devono aver compiuto il 17° anno di età e non aver superato il 26esimo anno di età; il limite di età è esteso a 28 anni per i militari.

Quali sono gli altri requisiti per diventare Allievo Carabiniere?

Gli altri requisiti per partecipare, da civili, al Concorso Allievi Carabinieri includono il godimento dei diritti civili e politici, aver tenuto una condotta incensurabile e altri requisiti generali validi per tutti i concorsi.

Per leggerli nel dettaglio, puoi consultare il bando dell’ultimo Concorso Allievi Carabinieri, che trovi nella guida Come partecipare al concorso per carabinieri.

Quali sono le prove del Concorso da superare?

L’iter di selezione prevede diverse prove culturali e psicofisiche:
– prova scritta;
– prova di efficienza fisica;
– accertamenti sanitari dell’idoneità psicofisica;
– accertamenti attitudinali;
– valutazione degli eventuali titoli.

In cosa consiste la prova scritta?

La prova scritta è un test di 100 domande su materie scolastiche (tra cui italiano, storia, matematica, ecc.) e di carattere logico deduttivo (comprensione del testo, ragionamento numerico e capacità verbale).

Come prepararsi alla prova scritta?

Se hai bisogno di maggiori informazioni su come prepararsi alla prova scritta e quali risorse didattiche utilizzare, leggi la nostra guida allo studio.

In cosa consistono le prove di efficienza fisica?

I candidati che superano la prova scritta, sono chiamati ad effettuare le prove di efficienza fisica obbligatorie:
– corsa piana 1000 metri;
– piegamenti sulle braccia;
– salto in alto.

Oltre a quelle obbligatorie, il candidato può aggiungere due prove facoltative:
– trazioni alla sbarra;
– salto in lungo.

Quali sono i requisiti per superare le prove di efficienza fisica?

In base al tempo impiegato per il completamento dell’esercizio, al candidato è attribuito un determinato punteggio per ogni prova. Consulta le tabelle di seguito per maggiori informazioni sui singoli esercizi.
[2] Tempo massimo 2 minuti senza interruzioni.
[3] Massimo due tentativi.
[4] La prova del salto in alto è obbligatoria per la sola altezza minima prevista, mentre è facoltativa per le altezze il cui superamento comporta un punteggio incrementale.
[5] Tempo massimo 2 minuti.
[6] Un solo tentativo a disposizione.

In cosa consistono gli accertamenti sanitari?

Gli accertamenti sanitari verificano l’idoneità psico fisica da parte dei candidati e si svolgono mediante visita medica, comprensiva di esami specialistici.

Sono necessari dei documenti per gli accertamenti sanitari?

Sì, il candidato deve esibire numerosi certificati e referti specifici, che vanno effettuati poco prima del concorso.

La documentazione richiesta può variare ogni anno, per consultare nel dettaglio quella dell’ultimo Concorso Allievi Carabinieri puoi leggere il bando, che trovi nella guida Come partecipare al concorso per carabinieri

Come si svolgono gli accertamenti attitudinali?

Gli accertamenti attitudinali del concorso si svolgono attraverso 4 diverse fasi:
– protocollo testologico, con test o questionari volti a raccogliere informazioni per creare un profilo attitudinale del candidato;
– valutazione del protocollo testologico a cura di un ufficiale psicologo; 
– intervista attitudinale con un ufficiale di selezione che riepiloga le proprie considerazioni in una “scheda di valutazione attitudinale”;
– colloquio collegiale.

Ci sono titoli preferenziali?

Sì, il concorso prevede numerosi titoli preferenziali, tra cui:
– titoli di studio o professionali aggiuntivi;
– essere capo di una famiglia numerosa;
– appartenere a categorie quali orfani di guerra o figli di mutilati, invalidi o caduti in guerra.

Dato che possono variare di anno in anno, puoi consultare nel dettaglio i titoli preferenziali dell’ultimo Concorso Allievi Carabinieri leggendo il bando, che trovi nella nostra guida alla partecipazione.

Cosa succede una volta superate tutte le prove?

Se si superano con successo tutte le prove, si risulta vincitori del Concorso Allievi Carabinieri e si è ammessi per frequentare un corso di formazione della durata di 12 mesi.

Dove si svolge il corso di formazione per Allievi Carabinieri?

Il corso di formazione per Allievi Carabinieri si svolge presso una delle Scuole situate in diverse zone d’Italia: Roma, Torino, Campobasso, Reggio Calabria, Iglesias.

Si diventa Carabiniere una volta finito il corso?

Sì, terminato l’anno relativo al corso di formazione gli allievi conseguono il grado di Carabiniere e vengono inviati verso le caserme di destinazione.

Quali sono gli sbocchi di carriera per un Carabiniere?

Dopo 5 anni di permanenza, tramite avanzamento di anzianità, si conseguirà il grado di Carabiniere Scelto. Lo stesso vale per i gradi successivi: tramite avanzamento di anzianità, con cadenza regolare di 5 anni, si avanza al grado di Appuntato e, successivamente, di Appuntato Scelto.

A quanto ammonta lo stipendio di un Allievo Carabiniere?

Un Allievo Carabiniere percepisce uno stipendio netto di all’incirca 900 euro mensili per i primi 6 mesi di corso, dopodiché riceverà lo stesso stipendio base di un Carabiniere Effettivo, che si aggira intorno ai 1.200/1.300 euro netti al mese.

Ovviamente, a questa somma base possono essere aggiunti eventuali turni straordinari, turni di notte ed indennità per i servizi di tutela dell’ordine pubblico.

La cifra finale, quindi, si aggira intorno ai 1.400/1.500 euro al mese.

30 Commenti

  1. In caso di titolo di studio laurea magistrale, c’è per caso un limite di età diverso da quello dei 26 anni previsto?

  2. Porto gli occhiali e ho 19 anni , , occhi dx 0.50 mi manca, occhio sx 1.25, posso accedere al concorso?

  3. Buongiorno, vorrei sapere se si può accedere al concorso per diventare carabinieri anche a 20 anni?
    Grazie per l’attenzione

  4. Io ho 30 anni e stato sempre un sogno ma putroppo sono stata limitata per fatti personali, il limite di eta cone ho visto qui e 26 ,quindi il mio sogno e sndato ormai

  5. Ma chi frequenta un professionale e ha 17 anni appena compiuti può fare il corso e continuare la scuola lì?

  6. scusate,volevo sapere…ho sentito in giro che dopo due anni di liceo c’è un concorso per entrare in una certa accademia militare…e finisci i tuoi anni di liceo in quella accademia poi fai il concorso che ce scritto sopra …volevo sapere se è una cosa vera

  7. Ma l’età per partecipare al concorso Carabiniere non è stato portato fino all’età di 30 anni ?

    • salve vorrei una piccola informazione io ho partecipato al concorso per i civili con la 3 media perchè mi diplomo nel mese di giugno e volevo sapere una cosa se ho possibilità di andare a fare il corso ok

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.