Concorso ATO Rifiuti Avellino: 13 posti vari profili anche con terza media

Scopri come partecipare e in che modo puoi iniziare a studiare

Tempo di lettura stimato: 5 minuti

Concorso ATO Rifiuti Avellino: 13 posti vari profili anche con terza media

In Campania è stato indetto il concorso ATO Rifiuti Avellino 2023, finalizzato alla copertura di 13 posti di lavoro, in Aree funzionali diverse. La selezione pubblica prevede l’assunzione di funzionari, istruttori e collaboratori in ambito tecnico e amministrativo. I titolo di studio richiesti sono, a seconda del profilo, la licenza media, il diploma e la laurea. Tutti i contratti di lavoro saranno stipulati a tempo indeterminato e pieno. Il termine per l’invio delle candidature è stato fissato al giorno 23 dicembre 2023.

Prima di mostrarti come funziona la procedura concorsuale e come studiare le materie indicate nel bando, ci preme ricordarti che per restare aggiornato sui principali Concorsi Pubblici ti basta attivare le relative notifiche sul ChatBot Telegram.  Per conoscere gli altri candidati dei concorsi in Campania iscriviti al gruppo Telegram.

Se il Concorso ATO Rifiuti Avellino non è tra quelli che ti interessano, puoi sempre dare un’occhiata ai concorsi in Campania o agli altri bandi in scadenza.


Concorso ATO Rifiuti Avellino – Come funziona e come partecipare

Posti, profili disponibili e dettagli

Quanti sono i posti a disposizione?

I posti disponibili sono 13.

Come sono suddivisi i posti?

Nello specifico, i posti da ricoprire sono:
– 2 posti di Funzionario amministrativo (Cod. inPA: Famm_01); Titolo di studio: Laurea in giurisprudenza ciclo completo;
– 2 posti di Funzionario contabile (Cod. inPA: Fcont_02); Titolo di studio: Laurea ciclo completo in scienze dell’economia, scienze economico-aziendali, scienze economiche per l’ambiente e la cultura o equipollenti;
– 3 posti di Funzionario tecnico (Cod. inPA: Ftec_03); Titolo di studio: Laurea ciclo completo in ingegneria, in architettura, in scienze e tecnologie geologiche o equipollenti;
– 2 posti di Istruttore contabile (Cod. inPA: Icont_04); Titolo di studio: Diploma di ragioniere o perito commerciale;
– 1 posto di Istruttore informatico (Cod. inPA: Iinf_05); Titolo di studio: Diploma di perito in informatica o titolo equivalente;
– 2 posti di Istruttore tecnico (Cod. inPA: Itec_06); Titolo di studio: Diploma di geometra o perito edile o perito agrario;
– 1 posto di Collaboratore amministrativo (Cod. inPA: Coll_07); Titolo di studio: Diploma di scuola media superiore di primo grado.

I posti sono a tempo indeterminato?

Si, i posti sono a tempo indeterminato.

Requisiti di partecipazione

Ci sono limiti di età per poter partecipare?

Bisogna essere maggiorenni.

Prove e materie del concorso – Cosa studiare

Come si articola il concorso?

Tutte le procedure di cui al presente avviso si svolgeranno per valutazione dei titoli ed esami. Le prove d’esame saranno tre: due prove scritte ed una orale.

Com’è strutturata la prova scritta?

Le prove scritte saranno di tipo teorico, mediante quiz a risposta sintetica in numero non inferiore a sei, e teorico-pratico.

Quali sono le materie della prova scritta?

Le materie della prova scritta variano a seconda del profilo concorsuale, per tutte le specifiche bisogna fare riferimento al bando.

In cosa consiste la prova orale?

La prova orale sarà inoltre integrata dall’accertamento della conoscenza della lingua inglese nonché (ad eccezione del profilo professionale di istruttore informatico) della conoscenza di apparecchiature ed applicazioni informatiche più diffuse.

Come inoltrare la domanda e dove scaricare il bando

Come si inoltra la domanda?

La domanda deve essere inviata esclusivamente a mezzo PEC, dalla propria casella di posta certificata, all’indirizzo [email protected]

Per poter partecipare dovrai possedere:
– lo SPID: se non ce l’hai ancora, scopri come ottenerlo leggendo questa guida;
– una PEC intestata a te: per scoprire come attivarla velocemente in 30 minuti leggi questa pagina.

Inoltre, prima di inoltrare la domanda di partecipazione leggi con attenzione il bando e qualsiasi altra comunicazione riportata sulla pagina ufficiale.

È possibile partecipare a più profili?

Si, è possibile partecipare a più profili.

È necessario effettuare il pagamento di una tassa di iscrizione?

Si, l’ammissione al concorso è subordinata al pagamento del contributo spese per l’istruttoria per il complessivo importo di 25,00 euro.

La tassa di concorso va versata per ogni profilo a cui si intende candidarsi?

Si, la tassa va versata per ogni domanda.

Entro quale data è possibile partecipare?

La data ultima per poter accedere alla selezione è il 23 dicembre 2023.

Concorso ATO Rifiuti Avellino – Come prepararsi per le prove

Simulatore Quiz

Se hai intenzione di partecipare al Concorso ATO Rifiuti Avellino, avrai sicuramente bisogno del simulatore quiz.

Puoi esercitarti fin da subito utilizzando la funzione materie presente sul simulatore: ti basta aggiungere tutte le materie indicate nel bando.

Corsi Online

Per prepararti al Concorso ATO Rifiuti Avellino, oltre ad utilizzare il simulatore e i manuali, puoi fruire dei corsi di preparazione online presenti su Academy, la nostra piattaforma a distanza tutto incluso.

Manuali

Per avere una preparazione completa sulle materie indicate nel bando ti consigliamo inoltre i Manuali specifici.

Cerca il tuo concorso

Se non hai ancora trovato il concorso che stai cercando utilizza il campo qui sotto per effettuare una apposita ricerca all’interno del nostro blog.


Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.