Concorso Esercito Allievi Marescialli 2024 – 137 posti per diplomati

Scopri come partecipare e in che modo puoi iniziare a studiare

È stato pubblicato il nuovo Concorso Esercito Allievi Marescialli 2024, finalizzato all’ammissione al 27° corso biennale (2024-2026) destinato a formare 137 Allievi Marescialli per l’Esercito Italiano. Questa opportunità unica si rivolge a coloro che aspirano a diventare parte integrante delle Forze Armate italiane, assumendo un ruolo cruciale e di responsabilità all’interno dell’organizzazione militare. Il concorso si rivolge ai diplomati.

Hai tempo fino al 26 Aprile 2024 per partecipare!

Prima di mostrarti come funziona la procedura concorsuale, ci preme ricordarti che per restare aggiornato sul Concorso Marescialli Forze Armate ti basta attivare le relative notifiche sul ChatBot. Inoltre, per conoscere gli altri candidati puoi invece iscriverti al gruppo Facebook e/o al gruppo Telegram.

Se il Concorso Esercito Allievi Marescialli non è tra quelli che ti interessano, puoi sempre dare un’occhiata agli altri Concorsi nell’Esercito o agli altri bandi in scadenza.


Come funziona il Concorso Esercito Allievi Marescialli

Posti, profili disponibili e dettagli

Quanti sono i posti a disposizione?

Sono 137. I posti rimasti scoperti nell’ambito del presente concorso possono essere devoluti in aumento al numero dei posti del corrispondente concorso interno dell’Esercito.

I vincitori saranno ammessi quali Allievi Marescialli alla frequenza del corso con riserva di accertamento, anche successiva all’ammissione, dei requisiti prescritti e subordinatamente all’autorizzazione a effettuare assunzioni eventualmente prevista dalla normativa vigente.

Qual è la quota di posti riservata nel concorso Esercito Allievi Marescialli 2024 e a chi è destinata?

Nel concorso Esercito Allievi Marescialli 2024 è prevista una riserva del 20% dei posti disponibili. Questa quota è specificatamente destinata a:

– Coniugi e figli superstiti, Parenti in linea collaterale di secondo grado, se unici superstiti, del personale delle Forze Armate e delle Forze di Polizia deceduti in servizio e per causa di servizio.

Inoltre, si estende ai diplomati delle Scuole militari e agli assistiti da:

– L’Opera Nazionale di Assistenza per gli Orfani dei Militari di Carriera dell’Esercito, L’Istituto Andrea Doria per l’assistenza dei familiari e degli orfani del personale della Marina Militare, L’Opera Nazionale per i Figli degli Aviatori, L’Opera Nazionale di Assistenza per gli Orfani dei Militari dell’Arma dei Carabinieri, come specificato dagli articoli 645 e 681 del Decreto Legislativo 15 marzo 2010, n. 66, a condizione che siano in possesso dei requisiti prescritti.

Nel caso in cui i posti riservati non siano completamente occupati per insufficienza di concorrenti riservatari idonei, i posti non assegnati saranno redistribuiti agli altri concorrenti idonei, seguendo l’ordine di merito stabilito nella graduatoria del concorso.

Requisiti di partecipazione

Ci sono i limiti di età per poter partecipare?

I requisiti di età per la partecipazione sono i seguenti:

I candidati devono aver compiuto almeno 17 anni di età e non devono aver superato il giorno del compimento del 26° anno di età al momento della partecipazione al concorso.

Per coloro che hanno già prestato servizio militare volontario, vi è una concessione che permette la partecipazione al concorso fino al giorno del compimento del 28° anno di età, indipendentemente dal grado rivestito durante il servizio. Inoltre, per i candidati minorenni, è necessario ottenere il consenso dei genitori, del genitore che esercita la responsabilità genitoriale, o del tutore per potersi arruolare volontariamente nelle Forze Armate.

Quali requisiti aggiuntivi devono soddisfare i militari in servizio per partecipare al concorso?

I militari attualmente in servizio che desiderano partecipare al concorso Esercito Allievi Marescialli 2024 devono rispettare non solo i requisiti generali previsti per tutti i candidati ma anche specifici requisiti aggiuntivi, che includono:

a) Limite di età: Non devono aver superato il giorno di compimento del 28° anno di età. Questo limite è esteso rispetto a quello generale per tenere conto dell’esperienza e del servizio già prestato all’interno delle Forze Armate.

b) Disciplina: Non devono aver ricevuto sanzioni disciplinari più gravi della consegna negli ultimi due anni, o nel periodo di servizio prestato se questo è inferiore a due anni. Ciò dimostra l’integrità e la condotta appropriata durante il servizio.

c) Sanzioni disciplinari di stato: Non devono aver ricevuto sanzioni disciplinari di stato negli ultimi cinque anni, o nel periodo di servizio se inferiore. Questo criterio enfatizza l’importanza di mantenere un comportamento esemplare per un periodo prolungato.

d) Valutazione del servizio: Devono aver ottenuto una qualifica non inferiore a “superiore alla media” o un giudizio corrispondente nell’ultimo biennio o nel periodo di servizio se questo è stato inferiore a due anni, e comunque per almeno sessanta giorni nel caso del Rapporto Informativo. Questo requisito assicura che i candidati abbiano dimostrato eccellenza e dedizione nel loro servizio.

Qual è il titolo di studio richiesto?

Per partecipare al concorso Esercito Allievi Marescialli 2024, i candidati devono possedere, o essere in grado di conseguire entro l’anno solare in cui il concorso è bandito, uno dei seguenti titoli di studio:

– Un diploma di istruzione secondaria di secondo grado di durata quinquennale.
– Un diploma quadriennale integrato da un corso annuale previsto per l’ammissione ai corsi universitari, secondo quanto stabilito dall’articolo 1 della Legge 11 dicembre 1969, n. 910 e dalle sue successive modifiche e integrazioni.
– Un diploma di istruzione secondaria di secondo grado conseguito a seguito della sperimentazione dei percorsi quadriennali di secondo grado, riconosciuto valido per l’iscrizione ai corsi di laurea.

Per i titoli di studio conseguiti all’estero, è necessaria una dichiarazione di equipollenza o di equivalenza, che deve essere allegata alla domanda di partecipazione.

Come è articolato il concorso: prove e materie da studiare

Come si articola il concorso?

Il concorso prevede l’espletamento delle seguenti prove e fasi:

– prova per la verifica delle qualità culturali e intellettive;
– prova per la verifica della conoscenza della lingua inglese;
– prove di verifica dell’efficienza fisica;
– accertamento dell’idoneità attitudinale;
– accertamento dell’idoneità psico–fisica;
– tirocinio;
– valutazione dei titoli di merito.

Saranno ammessi a sostenere le prove e gli accertamenti, secondo le sequenze sopra riportate, i soli concorrenti giudicati idonei alla prova precedente.

Come faccio a sapere se devo presentarmi alla prova per la verifica delle qualità culturali e intellettive?

Se non hai ricevuto una comunicazione di esclusione dal concorso, sei tenuto a presentarti per sostenere la prova senza attendere ulteriori convocazioni. La sede, il giorno e l’orario della prova sono indicati nel calendario disponibile nell’area pubblica del portale dei concorsi on-line del Ministero della Difesa.

Dove e quando si svolgerà la prova?

La prova per la verifica delle qualità culturali e intellettive è prevista per il mese di aprile/maggio 2024. Si terrà presso il Centro di Selezione e Reclutamento Nazionale dell’Esercito (CSRNE) situato a Foligno (PG).

In cosa consiste la prova?

La prova consiste in un questionario a risposta multipla di 100 quesiti, suddivisi in:

– Lingua italiana (50% dei quesiti), inclusa la conoscenza ortogrammaticale e sintattica.
– Argomenti logico-cognitivi (30% dei quesiti), con quesiti anche su grafici e diagrammi.
– Attualità, cittadinanza e costituzione, storia, geografia e logica matematica (20% dei quesiti).

Il programma di riferimento è quello ministeriale previsto per gli istituti di istruzione secondaria di secondo grado.

Il punteggio massimo attribuibile da parte della Commissione a ogni candidato è di 70 punti. Verranno assegnati 0,7 punti per ogni risposta corretta e 0 punti per risposte non date, multiple o errate. Un punteggio inferiore a 30 punti comporta l’inidoneità del candidato.

Come si svolge la prova di conoscenza della lingua inglese?

Dopo aver superato la prova scritta per la verifica delle qualità culturali e intellettive, i concorrenti idonei saranno sottoposti, nella stessa giornata, alla prova di conoscenza della lingua inglese. Questa prova, la cui durata sarà determinata dalla Commissione esaminatrice e comunicata ai candidati prima dell’inizio, consiste in 30 quesiti a risposta multipla. L’assenza a questa prova, anche per cause di forza maggiore, comporterà l’esclusione dal concorso.

Le modalità di svolgimento saranno le stesse previste per la prova precedente, e l’inosservanza delle disposizioni comporterà l’esclusione.

Nella prova di lingua inglese, ogni risposta esatta vale 0,5 punti, mentre le risposte non date, multiple o errate non ricevono punti. Il punteggio ottenuto in questa prova si somma a quello conseguito nella prova per la verifica delle qualità culturali e intellettive. Questo punteggio combinato contribuirà a determinare l’elenco dei candidati ammessi alla fase successiva del concorso.

Cosa succede dopo le prove scritte?

Al termine delle prove scritte, e solo per i candidati che hanno superato la prova delle qualità culturali e intellettive, verrà stilato un elenco dai sistemi informatici di correzione a lettura ottica. Questo elenco servirà a identificare i concorrenti ammissibili per la fase successiva. L’esito delle prove e l’elenco dei candidati ammessi alla prossima fase saranno annunciati indicativamente entro dieci giorni dall’ultima sessione di prove, sul portale dei concorsi online del Ministero della Difesa. I primi 1096 candidati in questo elenco, più coloro che hanno ottenuto lo stesso punteggio del 1096° candidato, saranno convocati per le prove di verifica dell’efficienza fisica.

Come sono strutturate le prove di verifica dell’efficienza fisica?

Nel concorso Esercito Allievi Marescialli 2024, le prove di verifica dell’efficienza fisica sono un elemento chiave del processo di selezione. Queste prove possono includere sia esercizi obbligatori sia facoltativi. Il mancato superamento degli esercizi facoltativi non comporterà l’esclusione dal concorso. Le specifiche modalità di espletamento delle prove sono dettagliate nell’Allegato N del bando di concorso.

I candidati convocati per queste prove devono presentarsi muniti della necessaria documentazione, in originale o in copia conforme alle norme legali. La mancata presentazione della documentazione richiesta in forma idonea comporterà l’esclusione dal concorso.

Per i candidati di sesso maschile, le prove obbligatorie e i relativi criteri di valutazione includono:

– Corsa piana di 3.000 metri – Tempo massimo: 16 minuti. Punteggio incrementale di 0,025 punti per ogni secondo in meno rispetto al massimo, fino a un massimo di 200 secondi. Punteggio massimo acquistabile: 5 punti.
– Sollevamento ginocchia al petto – Minimo 15 sollevamenti in 1 minuto senza interruzioni. Punteggio incrementale di 0,20 punti per ogni sollevamento oltre il minimo, fino a un massimo di 25. Punteggio massimo: 5 punti.
– Salto in alto – Altezza minima: 1,10 metri, con un massimo di due tentativi per altezza. Punteggi incrementali assegnati per altezze superiori, fino a un massimo di 5 punti per 1,60 metri.

Gli esercizi facoltativi includono piegamenti sulle braccia e trazioni alla sbarra, con punteggi incrementali assegnati per prestazioni superiori al minimo richiesto, entrambi con un punteggio massimo di 5 punti.

Per i candidati di sesso femminile, le prove e i criteri di valutazione includono adattamenti specifici:

– Corsa piana di 3.000 metri – Tempo massimo: 18 minuti e 30 secondi, con lo stesso schema di punteggio incrementale applicato ai maschi. Punteggio massimo: 5 punti.
– Sollevamento ginocchia al petto e Salto in alto – Con requisiti minimi adattati e punteggi incrementali simili agli uomini ma con soglie diverse.

Anche per le candidate femminili sono previsti esercizi facoltativi analoghi a quelli maschili, con parametri e punteggi massimi adeguati.

Chi viene ammesso all’accertamento dell’idoneità attitudinale?

Sono ammessi i candidati che hanno superato l’accertamento dell’idoneità psico-fisica e, in alcuni casi specificati dal bando, coloro che si trovano nelle condizioni previste dall’articolo 12, comma 7.

L’accertamento include un colloquio psicoattitudinale, test e un questionario informativo. Questi strumenti sono utilizzati per valutare le qualità attitudinali e caratteriologiche ritenute necessarie per l’arruolamento come Allievo Maresciallo dell’Esercito, secondo le direttive tecniche dello Stato Maggiore dell’Esercito.

Il giudizio della Commissione, che può essere di idoneità o di inidoneità, è definitivo e viene comunicato immediatamente ai candidati. Non comporta l’attribuzione di un punteggio.

Come funzionano gli accertamenti dell’idoneità psico–fisica?

L’accertamento dell’idoneità psico-fisica per i concorrenti al concorso Esercito Allievi Marescialli 2024 si basa su esami sanitari condotti da una Commissione competente, previa sottoscrizione del consenso informato. I candidati devono presentare la documentazione sanitaria richiesta e superare accertamenti basati sull’elenco delle condizioni che determinano l’inidoneità al servizio militare, secondo le norme e le direttive tecniche vigenti, inclusi parametri come la composizione corporea e la forza muscolare.

Gli esami devono essere effettuati in strutture accreditate con il Servizio Sanitario Nazionale, e i candidati devono fornire l’attestazione di tale accreditamento. Questo processo assicura che solo i soggetti fisicamente e psicologicamente idonei possano intraprendere il percorso formativo per diventare Allievi Marescialli dell’Esercito.

In cosa consiste il tirocinio?

I candidati idonei vengono selezionati per il tirocinio sulla base di un elenco, ordinato secondo il punteggio accumulato nelle prove di qualità culturali e intellettive, conoscenza della lingua inglese, e efficienza fisica. I primi 250 classificati, oltre a coloro che condividono lo stesso punteggio del 250°, sono ammessi al tirocinio. Ulteriori candidati possono essere convocati basandosi sugli assenti iniziali e rinunciatari nei primi sette giorni di tirocinio.

I candidati ammessi al tirocinio saranno convocati presso la Scuola Sottufficiali dell’Esercito, dovendo rispettare le normative sanitarie vigenti, inclusa la presentazione di un test di gravidanza per le candidate femminili. Durante il tirocinio, i partecipanti sono valutati ulteriormente sul rendimento e devono seguire specifiche norme disciplinari e di formazione, senza poter partecipare ad altri concorsi.

L’accoglienza include vitto, alloggio e un corredo da restituire al termine. L’inosservanza dei criteri di valutazione, la rinuncia, il mancato superamento delle prove sportive obbligatorie, o eccessive assenze conducono all’esclusione dal concorso.

Quali titoli di merito verranno presi in considerazione dalla Commissione?

La Commissione valuterà solo i titoli dichiarati nella domanda di partecipazione, posseduti entro la data di scadenza per la presentazione delle domande, e documentati tramite autocertificazione specifica.

La Commissione esaminatrice redigerà un’apposita scheda di valutazione per ogni concorrente, basandosi sui titoli di merito presentati e documentati nella domanda di partecipazione, per contribuire alla formazione della graduatoria finale.

Come viene formata la graduatoria finale di merito dei candidati idonei?

La graduatoria finale di merito sarà determinata dalla Commissione esaminatrice sommando i punteggi ottenuti dai candidati nelle diverse fasi del concorso: prova per la verifica delle qualità culturali e intellettive, prova scritta di lingua inglese, prove di verifica dell’efficienza fisica, tirocinio, e valutazione dei titoli di merito. Verranno inoltre considerate le riserve di posti e, a parità di punteggio, verrà data la precedenza ai candidati in possesso di specifici titoli di preferenza, come medaglie al valor militare o civile, stato di invalidità, servizio lodevole, numero di figli a carico, età minore, tra gli altri, purché questi titoli siano posseduti alla scadenza del termine di presentazione delle domande, dichiarati nella domanda di partecipazione e debitamente documentati.

La graduatoria finale di merito verrà approvata con un Decreto del Direttore Generale per il Personale Militare o di un’autorità delegata. Il Decreto di approvazione sarà pubblicato nel portale dei concorsi online del Ministero della Difesa e su InPA, con un avviso che contiene il link per la consultazione.

Quali sono i criteri di valutazione per le certificazioni di lingua straniera nel concorso?

Le certificazioni di lingua straniera vengono valutate secondo i seguenti criteri stabiliti dal bando di concorso:

– Riferimento al CEFR: La conoscenza linguistica deve essere correlata al “Common European Framework of Reference for Languages – CEFR” (Quadro Comune Europeo di Riferimento per la conoscenza delle lingue), in seguito alla risoluzione del Consiglio d’Europa del novembre 2001.
– Validità delle certificazioni: Sono considerate valide anche le certificazioni che presentano l’acronimo QCER (Quadro Comune Europeo di Riferimento per la conoscenza delle lingue) all’interno dell’attestato.
– Competenze linguistiche complete: Il livello di conoscenza linguistica sarà riconosciuto valido solo se il candidato ha dimostrato competenze in tutte le abilità linguistiche richieste (ascolto, parlato/interazione, lettura, scrittura) necessarie per il conseguimento del titolo stesso.
– Tempistica di acquisizione: Le certificazioni devono essere state ottenute entro la data di scadenza del termine di presentazione della domanda di partecipazione al concorso.

Come inoltrare la domanda e dove scaricare il bando

Come si inoltra la domanda?

La domanda va inoltrata attraverso il portale Difesa.

Per partecipare, ti occorrerà:
– Lo SPID.

Puoi consultare da qui il bando, e monitorare la pagina ufficiale.

Qual è lo scopo degli allegati al bando di concorso e chi sono gli interessati?

Gli allegati al bando di concorso servono a fornire istruzioni dettagliate, moduli e dichiarazioni per vari aspetti del concorso:

– Allegato A: Destinato agli Enti/Reparti di appartenenza dei concorrenti in servizio per la verifica dei requisiti.
– Allegato B e C: Forniscono il fac simile della scheda di sintesi e dichiarazione di completezza. L’Allegato B è per gli Enti/Reparti di appartenenza dei concorrenti in servizio, mentre l’Allegato C è per gli Uffici Documentali/Centri Documentali (UDOC/CEDOC) per i militari in congedo.
– Allegato D: Indica le modalità di compilazione della scheda di sintesi per enti/reparti di appartenenza e UDOC/CEDOC.
– Allegato E: Specifica i requisiti di validità delle certificazioni di lingua straniera per tutti i concorrenti.
– Allegato F: Atto di assenso per l’arruolamento volontario di un minore e dichiarazione consenso per indagini radiologiche, necessario per i concorrenti minorenni.
– Allegato G: Per le variazioni e integrazioni alla domanda di partecipazione, utile per tutti i concorrenti.
– Allegato H: Dichiarazione di consenso informato all’effettuazione del protocollo diagnostico, inclusa l’informazione sui protocolli vaccinali e consenso per indagini radiologiche, per i concorrenti ammessi alle prove fisiche e agli accertamenti psico-fisici e attitudinali.
– Allegato I: Certificato del medico di fiducia per i concorrenti ammessi agli accertamenti psico-fisici e attitudinali.
– Allegato L: Dichiarazione di ricevuta informazione e di responsabilizzazione per concorrenti affetti da deficit G6PD.
– Allegato M: Dichiarazione sostitutiva secondo il decreto del Presidente della Repubblica 28 dicembre 2000, n. 445, applicabile a tutti i concorrenti.
– Allegato N: Riguarda le prove di verifica dell’efficienza fisica per i concorrenti ammessi a questa fase.
– Allegato O: Dettaglia le prove da svolgere durante il tirocinio per i concorrenti ammessi.
– Allegato P: Tabella titoli di merito per tutti i concorrenti.

Entro quale data è possibile partecipare?

Entro il 26 Aprile 2024.

Come prepararsi per le prove: Simulatore Quiz, Corsi e Manuale

Simulatore Quiz

Se hai intenzione di partecipare al Concorso Esercito Allievi Marescialli, avrai sicuramente bisogno del simulatore quiz.

Per esercitarti puoi utilizzare la banca dati apposita per esercitarti per il Concorso Esercito Allievi Marescialli 2024, contenente le materie previste e le spiegazioni ai quiz:

banca dati apposita allievi maresciallo esercito italiano 2024

Corsi Online

Per prepararti al Concorso Esercito Allievi Marescialli, oltre ad utilizzare il simulatore e i manuali, puoi fruire dei corsi di preparazione online presenti su Academy, la nostra piattaforma a distanza tutto incluso.

Manuale

Per avere una preparazione completa sulle materie indicate nel bando ti consigliamo inoltre il Manuale specifico:

Manuale Concorso Marescialli Esercito Italiano – Teoria e Quiz

Manuale Concorso Marescialli Esercito Italiano – Teoria e Quiz

29,00€27,55€
Tag: Esercito

Teoria e Quiz – Manuale di addestramento alla prova scritta di accertamento delle qualità culturali

Altre informazioni →

Come ricevere aggiornamenti sul Concorso Esercito Allievi Marescialli

Per restare aggiornato sul Concorso Esercito Marescialli e conoscere anche gli altri candidati:

Inoltre se necessiti di assistenza per questo concorso chiedi al nostro servizio assistenza su Messenger o su Telegram.

Altri concorsi in primo piano

Oltre al Concorso Esercito Allievi Marescialli potrebbero interessarti anche i seguenti concorsi in primo piano oppure i prossimi bandi in uscita.

Cerca il tuo concorso

Se non hai ancora trovato il concorso che stai cercando utilizza la pagina cerca il tuo concorso.


Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.