Concorsi Ministero della Difesa – 431 posti in arrivo

Scopri i requisiti e le modalità di svolgimento dei concorsi

Anche i prossimi Concorsi Ministero della Difesa i aggiungono ai concorsi in arrivo, con 431 nuovi posti già annunciati dalla Legge di Bilancio 2021.

Nuovi Concorsi Ministero della Difesa – Posti e profili

Quanti sono i posti previsti?

Il comma 917 e 918 della Legge di Bilancio autorizzano il Ministero della Difesa a bandire concorsi pubblici per l’assunzione di 431 unità di personale civile.

Nello specifico quindi, non si tratta di militari come solitamente accade per i Concorsi Ministero della Difesa, ma di inserimenti veri e propri con contratto di lavoro subordinato a tempo indeterminato.

Come saranno suddivise le assunzioni?

Anche se non sono ancora ufficiali i profili richiesti dai concorsi, le 431 nuove assunzioni saranno suddivise in tre anni:
2021:
– 19 unità di Area III, fascia retributiva F1;
– 125 unità di Area II, fascia retributiva F2;

2022:
– 19 unità di Area III, fascia retributiva F1;
– 125 unità di Area II, fascia retributiva F2;

2023:
– 19 unità di Area III, fascia retributiva F1;
– 124 unità di Area II, fascia retributiva F2;

Perché ci saranno nuovi concorsi per il Ministero della Difesa?

I prossimi Concorsi Ministero della Difesa serviranno principalmente a:
– assicurare le funzioni e l’efficienza dell’area produttiva industriale (in particolare arsenali e stabilimenti militari);
– potenziare le realtà produttive locali in un sistema sinergico con le amministrazioni locali.

Quale titolo di studio bisognerà possedere per partecipare?

In base al profilo, per poter partecipare sarà necessario il possesso della laurea o del diploma.

In particolare, tutte i posti appartenenti all’Area II dovrebbero essere riservati ai profili per diplomati.

Inoltre, per maggiori informazioni sui titoli di studio richiesti per ogni singolo profilo è necessario attendere i bandi dei concorsi previsti.

Ci saranno più bandi?

Sì, è prevista la pubblicazione di più bandi di concorso, probabilmente uno per ogni anno.

In cosa consisteranno le prove?

Per informazioni riguardanti le prove, che potrebbero essere diverse in base al profilo, è necessario aspettare l’uscita dei bandi dei concorsi.

Quando saranno pubblicati i bandi?

La Legge di Bilancio autorizza il Ministero della Difesa a bandire i concorsi nel corso del triennio 2021-2023, dunque il primo bando è atteso per la fine dell’anno.

Come si inoltrerà la domanda?

Per istruzioni su come inoltrare la domanda è necessario attendere l’uscita del bando in Gazzetta Ufficiale.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.