Concorso Coesione 2800 tecnici al Sud – La guida per partecipare e iniziare a studiare

Scopri come partecipare e in che modo iniziare a studiare

Concorso 2800 Tecnici al Sud

Si aggiunge finalmente ai Concorsi in Primo Piano la più importante opportunità lavorativa delle assunzioni per il Recovery Plan: il Concorso Coesione 2800 tecnici al Sud, pubblicato il 6 Aprile in Gazzetta Ufficiale.

Il concorso è finalizzato, come evidenziato dal Ministro Brunetta, ad assumere in “cento giorni” migliaia di giovani professionisti ‘high skill’ che supporteranno le amministrazioni del Sud ad attuare gli interventi previsti dal Recovery plan.

Dal 22 Giugno saranno chiamati a sostenere la prova scritta anche i circa 70mila candidati che avevano presentato domanda di partecipazione.

Concorso Coesione Sud – Requisiti di ammissione e modalità di svolgimento

Quanti sono i posti messi a bando?

I posti sono 2800, tutti appartenenti a profili di natura non dirigenziale.

Le assunzioni sono a tempo indeterminato?

No, le assunzioni saranno effettuate con contratto di lavoro a tempo determinato non superiore a 36 mesi.

I posti messi a disposizione sono solo al Sud?

Sì, i 2800 posti riguarderanno solo regioni del Sud secondo la seguente ripartizione:
– Abruzzo: 243;
– Basilicata: 119;
– Calabria: 365;
– Campania: 642;
– Molise: 78;
– Puglia: 481;
– Sardegna: 218;
– Sicilia: 497.

Inoltre, per informazioni più precise riguardo la ripartizione dei posti per ogni singolo profilo, ti rimandiamo alla lettura del bando completo.

Ci sono limiti di età?

Non sembrano essere previsti limiti di età.

È possibile scegliere la Regione in cui lavorare?

Sì, come indicato nell’Art. 10 del bando, è possibile esprimere la propria preferenza in base ai posti riservati ai singoli profili per ciascuna regione.

Per poter partecipare devo essere residente al Sud?

Ovviamente no, non è necessario possedere la residenza in una regione del Sud.

Quali sono i profili richiesti?

I profili richiesti sono i seguenti:

– tecnici ingegneristici: progettazione tecnica, esecuzione di opere e interventi pubblici e gestione dei procedimenti legati alla loro realizzazione;

– esperti in gestione, rendicontazione e controllo: supporto alla programmazione e pianificazione degli interventi, nonché alla gestione, al monitoraggio e al controllo degli stessi ivi compreso il supporto ai processi di rendicontazione richiesti dai diversi soggetti finanziatori, anche attraverso l’introduzione di sistemi gestionali più efficaci e flessibili tra le Amministrazioni e i propri fornitori;

– progettisti, animatori territoriali, esperti d’innovazione sociale: progettazione e gestione di percorsi di animazione e innovazione sociale fondati sulla raccolta dei fabbisogni del territorio e la definizione e attuazione di progetti/ servizi per la cittadinanza;

– amministrativi giuridici: supporto alla stesura ed espletamento delle procedure di gara ovvero degli avvisi pubblici nonché della successiva fase di stipula, esecuzione, attuazione, gestione, verifica e controllo degli accordi negoziali derivanti;

– process data analyst: analisi dei sistemi esistenti e definizione di elementi di progettazione di dati logici per i sistemi richiesti dai fabbisogni.

Come sono suddivisi i posti per ogni profilo?

I 2800 posti sono così suddivisi per ogni profilo:
– 1.412 posti di Funzionari esperti tecnici (Codice FT/COE);
– 918 posti di Funzionari esperti in gestione, rendicontazione e controllo (Codice FG/COE);
– 177 posti di Funzionari esperti in progettazione e animazione territoriale (Codice FP/COE);
– 169 posti di Funzionari esperti amministrativi giuridici (Codice FA/COE);
– 124 posti di Funzionari esperti analisti informatici (Codice FI/COE).

Com’è articolato il concorso?

Il concorso prevede le seguenti fasi:
– valutazione dei titoli utili;
– prova scritta digitale (in presenza).

Quale titolo di studio bisogna possedere?

Per l’accesso a tutti i profili sono ammesse tutte le lauree (dunque anche le triennali). Saranno tuttavia valorizzate le esperienze specifiche dei candidati nei profili professionali che dovranno essere ricoperti.

In particolare, i punteggi attribuiti ai voti di laurea sono:
– 0,01 punti per voto da 66/110 a 75/110 o equivalente;
– 0,02 punti per voto da 76/110 a 84/110 o equivalente;
– 0,03 punti per voto da 85/110 a 89/110 o equivalente;
– 0,04 punti per voto da 90/110 a 94/110 o equivalente;
– 0,05 punti per voto da 95/110 a 99/110 o equivalente;
– 0,06 punti per voto da 100/110 a 103/110 o equivalente;
– 0,07 punti per voto da 104/110 a 106/110 o equivalente;
– 0,08 punti per voto da 107/110 a 109/110 o equivalente;
– 0,10 punti per voto da 110/110 a 110/110 e lode o equivalente.

Inoltre, i punteggi attribuiti per gli ulteriori titoli di studio oltre a quello necessario per l’ammissione sono:
– 0,50 punti per il diploma di laurea, la laurea specialistica e magistrale che sia il proseguimento della laurea triennale indicata quale requisito ai fini della partecipazione ovvero per la laurea a ciclo unico;
– 0,25 punti per ogni laurea ulteriore rispetto al titolo di studio utile per l’ammissione al concorso, con esclusione di quelle propedeutiche alla laurea specialistica o laurea magistrale dichiarata.

Infine, ulteriori punteggi aggiuntivi sono garantiti per la formazione post laurea (fino a un massimo di 3 punti):
– 0,5 punti per ogni master universitario di primo livello;
– 1 punto per ogni master universitario di secondo livello;
– 1,5 punti per ogni diploma di specializzazione;
– 1,5 punti per ogni dottorato di ricerca.

Qual è il punteggio che sarà attribuito ai titoli aggiuntivi?

I titoli valutabili non potranno superare il valore massimo complessivo di dieci punti, ripartiti tra titoli di studio (massimo 4 punti) e altri titoli legati all’esperienza professionale (massimo 6 punti).

In particolare, l’esperienza professionale garantisce i seguenti punti per i rapporti di lavoro dipendente, di collaborazione e consulenza (si possono considerare anche più rapporti):
– 1 punto per ogni anno (composto da almeno 200 giornate lavorative);
– 0,5 punti per periodi compresi fra 100 e 199 giornate;
– 0,25 punti per periodi compresi fra 50 e 99 giornate;
– 0,10 punti per periodi compresi fra 20 e 49 giornate.

Inoltre, l’abilitazione all’esercizio delle professioni per le quali è richiesta la laurea garantisce 1 punto ulteriore.

Quali sono i campi di esperienza professionale validi per la valutazione?

Come specificato nel bando viene valutata “l’esperienza professionale maturata nella gestione e/o nell’assistenza tecnica di programmi o progetti finanziati da fondi europei e nazionali afferenti la politica di coesione che sia comprovabile, in fase di verifica dei titoli, a mezzo di contratti di lavoro o incarichi professionali stipulati con pubbliche amministrazioni o con enti privati“.

Perché saranno chiamati a svolgere la prova scritta anche gli altri candidati?

La modifica del bando che elimina il limite fissato per l’ammissione alla prova scritta è stata decisa dopo la bassa partecipazione degli 8582 candidati ammessi.

In particolare, i dati parlano di un’affluenza media inferiore al 65%, che scende sotto il 50% in alcune regioni.

Com’è articolata la prova scritta?

La prova scritta, basata su materie diverse a seconda del profilo, consiste in un test a risposta multipla con 40 quesiti a cui rispondere in 60 minuti. La prova avrà luogo nelle stesse sedi decentrate già individuate per il primo ciclo e si svolgerà sempre tramite l’ausilio di supporti digitali (pc, tablet) per limitare lo spostamento tra regioni.

Inoltre, potranno accedere al secondo ciclo di prove scritte soltanto i candidati che non hanno già sostenuto le prove.

Infine, il punteggio massimo per la prova scritta sarà di 30 punti, con il minimo necessario per ottenere l’idoneità fissato a 21/30.

Concorso 2800 tecnici al sud - Iter concorsuale

Quando si svolgerà il secondo ciclo della prova scritta?

Il secondo ciclo della prova scritta partirà dal 22 Giugno in due sessioni giornaliere.

Inoltre, come anticipato in precedenza, le sedi saranno le stesse individuate per il primo ciclo, ovvero:
– Calabria;
– Campania;
– Lazio;
– Puglia;
– Sicilia;
– Sardegna.

Come posso sapere se sono stato/a ammesso/a al secondo ciclo di prova scritta?

A differenza del primo ciclo, per le prove che partiranno dal 22 Giugno sono ammessi tutti i candidati che hanno presentato regolarmente domanda di partecipazione.

Quali sono le materie della prova per Funzionari Esperti Amministrativo Giuridici?

La prova per questo profilo è basata su:
– diritto amministrativo: con particolare riferimento alla disciplina degli appalti pubblici, al procedimento amministrativo e alla responsabilità dei pubblici dipendenti;
– anticorruzione;
– diritto dell’Unione europea: gli istituti e le fonti;
– organizzazione e gestione delle pubbliche amministrazioni;
– contabilità di stato e degli enti pubblici territoriali e i principali documenti di finanza pubblica.

Quali sono le materie della prova per gli altri profili?

Puoi trovare nel dettaglio le materie del profilo da te scelto nel bando completo.

Per la prova scritta saranno pubblicate delle banche dati ufficiali?

No, non è prevista la pubblicazione di banche dati ufficiali per la prova scritta.

Sarà pubblicata un’unica graduatoria per il concorso?

No, per ogni profilo sarà pubblicata una graduatoria distinta ed i vincitori saranno assegnati alle amministrazioni di destinazione scelte sulla base delle preferenze espresse secondo l’ordine di graduatoria.

La pubblicazione della graduatoria slitterà a causa del secondo ciclo di prove?

No, secondo le intenzioni del Dipartimento della Funzione Pubblica, la pubblicazione delle graduatorie e l’assunzione dei vincitori del Concorso Coesione Sud avverranno entro la fine di Luglio.

Dopo quanti giorni dalla pubblicazione del bando avverrà l’assunzione?

Il Ministro Brunetta ha dichiarato che l’intera procedura concorsuale, comprese le relative assunzioni, si concluderà nell’arco di 100 giorni dalla pubblicazione del bando.

In altri termini, entro Luglio 2021 dovrebbe avvenire l’assunzione dei 2800 Tecnici al Sud.

Inoltre, trovi di seguito il crono programma del Concorsone Sud:Concorso 2800 tecnici al sud - cronoprogramma

Da chi è gestita l’intera procedura concorsuale?

L’organizzazione di tutte le fasi concorsuali è stata delegata al Formez PA, che curerà anche la pianificazione e l’organizzazione della logistica delle sedi decentrate per la prova scritta.

Come posso restare ricevere una notifica su tutti gli aggiornamenti riguardanti il Concorso 2800 Tecnici al Sud?

Semplice, ti basta manifestare il tuo interesse al nostro BOT cliccando qui.

Come posso conoscere gli altri candidati?

Per conoscere gli altri candidati iscriviti al
gruppo di studio Facebook
gruppo di studio Telegram.

Dove posso trovare maggiori informazioni sul Concorsone Sud 2800 Tecnici?

Puoi trovare tutti gli aggiornamenti sul Concorso Coesione direttamente sulla pagina Facebook dedicata, gestita da Formez PA.

Concorsone Sud 2800 Tecnici – Come studiare per la prova scritta

Simulatore Quiz

Se hai intenzione di partecipare al Concorso 2800 Tecnici al Sud, ti conviene esercitarti fin da subito con il nostro simulatore quiz, disponibile oltre che in versione Web anche in versione app mobile sugli store Apple, Android e Huawei

App concorsando store

Abbiamo caricato sul nostro simulatore una banca dati (NON ufficiale) apposite per ogni profilo contemplato dal bando:

  • “Funzionario esperto amministrativo giuridico – RIPAM – 2021_Coesione SUD”;
  • “Funzionario esperto analista informatico – RIPAM – 2021_Coesione SUD”;
  • “Funzionario esperto tecnici – RIPAM – 2021_Coesione SUD”;
  • “Funzionario esperto in gestione, rendicontazione e controllo – RIPAM – 2021_Coesione SUD”.
  • “Funzionario esperto in progettazione e animazione territoriale – RIPAM – 2021_Coesione SUD”
Banche Dati Concorso Coesione SUD

Corsi Online

Oltre all’utilizzo del Simulatore, ti consigliamo di iscriverti ad alcuni Corsi Online complementari tra loro, che rappresentano uno strumento utile per la preparazione di una o più materie oggetto di esame.

Corsi Online di Diritto

Qualora volessi prepararti nello specifico sulle materie di esame, ti consigliamo i nostri Corsi Online di Diritto.

I nostri Corsi Online hanno lo scopo di fornire un quadro chiaro e sintetico delle nozioni basilari di Diritto.

Inoltre, i corsi sono sia diretto a chi si avvicina per la prima volta alle materie giuridiche, sia utili a chi conosce già il Diritto ed ha la necessità di ripetere velocemente i concetti essenziali.

Corsi Online di Diritto

Manuali Edizioni Simone

Uno strumento essenziale per la preparazione al Concorso 2800 Tecnici al Sud è rappresentato dai Manuali Edizioni Simone.

Per iniziare a prepararti, ti consigliamo i manuali specifici per il concorso.

Inoltre, ti ricordiamo che acquistandoli dal nostro store potrai godere del 5% di sconto e spedizione gratuita!

Concorso 2800 Tecnici Coesione UE – Funzionari Esperti tecnici (FT/COE) – Manuale completo per la prova scritta

Concorso 2800 Tecnici Coesione UE – Funzionari Esperti tecnici (FT/COE) – Manuale completo per la prova scritta

€42€39,90

Teoria e Quiz • Rischio idrogeologico sismico, gestione del territorio • Tutela della salute, della sicurezza nei cantieri e luoghi di lavoro • Progettazione e manutenzione delle infrastrutture viarie • Tecnica delle costruzioni • Pianificazione delle costruzioni • Pianificazione urbanistica • Lavori pubblici • Tutela e valorizzazione beni culturali • Legislazione edilizia e urbanistica • Nozioni di estimo catasto e topografia • Occupazione ed espropriazione per pubblica utilità • Elementi di programmazione comunitaria • Informatica • Inglese – Software online per la simulazione della prova

Altre informazioni →
Concorso 2800 Tecnici Coesione UE – Funzionari Esperti di gestione, rendicontazione e controllo (FG/COE) – Funzionari Esperti amministrativi giuridico (FA/COE) – Manuale completo per la prova scritta

Concorso 2800 Tecnici Coesione UE – Funzionari Esperti di gestione, rendicontazione e controllo (FG/COE) – Funzionari Esperti amministrativi giuridico (FA/COE) – Manuale completo per la prova scritta

€36€34,20

Teoria e quiz • Regolamenti comunitari in materia di fondi strutturali • Contabilità pubblica • Diritto amministrativo • Programmazione comunitaria • Diritto Unione europea • Elementi di diritto penale • Informatica • Inglese – Software online per la simulazione della prova

Altre informazioni →
Concorso 2800 Tecnici Coesione UE – Funzionari Esperti progettazione e animazione territoriale (FP/COE) – Manuale completo per la prova scritta

Concorso 2800 Tecnici Coesione UE – Funzionari Esperti progettazione e animazione territoriale (FP/COE) – Manuale completo per la prova scritta

€34€32,20

Teoria e Quiz • Legislazione nei servizi sociale, socio-assistenziali e socio-sanitari • Competenze dell’ente locale • Programmazione, organizzazione e gestione degli interventi e dei servizi sociali • Territorio e sviluppo di comunità nel lavoro sociale • Metodologia del servizio sociale • Misure di contrasto alla povertà • Elementi di diritto civile e di famiglia • Elementi di diritto amministrativo • Programmazione comunitaria • Politiche attive del lavoro e servizi per l’impiego • Politiche dell’istruzione e della formazione • Informatica • Inglese – Software online per la simulazione della prova

Altre informazioni →
Concorso 2800 Tecnici Coesione UE – Funzionari Esperti analisti informatici (FI/COE) – Manuale per la prova scritta

38 Commenti

  1. Spett.le redazione ho comprato licenza premium ma non posso prepararmi per il profilo di interesse. Quando psarà caricata sul simulatore la batteria quiz per il profilo di “esperto gestione e rendicontazione”?

  2. Sono previsti quesiti di logica? Nel bando non mi sembra di averlo letto a parte quesiti su lingua inglese, informatica e materie relative al singolo profilo, grazie.

  3. Possiedo un MBA conseguito all’estero. È da considerarsi master di I o II livello? C’è un indirizzo email a cui chiedere questo chiarimento? Grazie

  4. Buongiorno, vorrei acquistare il manuale FT/COE. E’ possibile inviarlo all’estero? Chi posso contattare? Grazie

  5. avrei delle domande:
    1. la laurea magistrale a ciclo unico in ingegneria edile-architettura (lm04), quanti punti vale? (come è valutata?)
    2. ho superato l’esame di abilitazione all’albo ingegneria civile ambientale sez. A ma non sono iscritta all’albo. Mi vale come punteggio?
    3. Essendo laureata in Ingegneria edile architettura (lm04) per quali profili posso concorrere?

    • Trova tutti i dettagli sui punteggi nell’articolo e nel bando. È possibile partecipare con qualsiasi laurea.

  6. io pochi giorni fa mi sono iscritto per un profilo, oggi vado per iscrivermi ad un altro profilo e non mi fa iscrivere. Come mai? non era permesso iscriversi su piu profili?

  7. Ragazzi ma tutto apposto? Cioè nessuno parla del fatto che questa manovra mira ad assumere 2800 DISOCCUPATI tra 3 anni (o forse meno, dato che sono MAX 36 mesi)???
    Cioè fino ad ora hanno assunto gli incompetenti ed ora a quelli QUALIFICATI gli facciamo fare un po di mesi poi A CASA? MA CHE RIDICOLI

  8. È necessario lo spid o può andare bene la carta di identità elettronica con PIN attraverso il quale ho accesso a tutti i servizi della pubblica amministrazione?
    Grazie

  9. buongiorno,
    sono in possesso di una laurea a ciclo unico.
    volevo sapere se questa vale unicamente come titolo di accesso al concorso o posso inserirla anche tra i titoli valutabili?

  10. Salve, ho compilato la domanda ma non ho visto nessun punto in cui potevo scegliere la Regione di preferenza. Lo si potrà fare successivamente o mi è sfuggito qualche passaggio?
    Grazie

  11. Come requisito minimo viene chiesta la laurea triennale? Con questo titolo si può scegliere di partecipare a uno o più profili?

    • Sì, è possibile partecipare a più profili pagando più volte la tassa di iscrizione.

  12. Se mi mancano due materie alla laurea in ingegneria (che conseguirò entro il 2021.. anche entro pochi mesi) posso comunque partecipare al concorso?

    • Bisognerà essere in possesso della laurea entro la data di scadenza del bando.

      • Io ho sia triennale che specialistica… Dovrò inserire prima quella triennale e dopo il titolo in più dunque specialistica oppure il contrario? Chiedo xk ho un voto maggiore alla specialistica… Ps inoltre chi non vincerà rimarrà in qualche lista alla quale magari verrai ripescato per altre richieste?

  13. Angela ha perfettamente ragione quelli che dovrebbero stare zitti siete voi Michele, Giovanni e Gennaro… Non è solo questione di merito ma c’è da considerare il fatto che non tutti hanno la possibilità di andare all’università e poi penso sia giusto che si debba dare un’oppurtunità a tutti anche a chi ha la sola scuola media, poi conosco gente laureata che ne capisce meno di chi è diplomato perchè questi ultimi hanno fatto tanta esperienza… E comunque se sI prende in considerazione solo i laureati si andrà a finire nel paradosso che anche per pulire i cessi ci vuole la laurea e ciò mi sembra davvero ridicolo

    • Gianfranco ma cosa stai dicendo? Il bando è finalizzato all’assunzione di personale che dovrà aiutare le amministrazioni nella spesa dei soldi del recovery fund: chi pensi che possano assumere ad occuparsi di progetti, bandi e procedimenti amministrativi? Uno con la terza media che manco sa leggere? Servono ingegneri, economisti e giuristi, non persone da mettere dietro alla scrivania a rubare lo stipendio e giocare al solitorio: la p.a. va ammodernata e va sgancista dalla vostra immagine di 50enni per la quale è il luogo nel quale una volta assunti non si fa niente e si ruba lo stipendio.
      P.s., quando uscirà il bando per lavare i cessi e chiederanno la laurea, allora potrai lamentarti (ma non uscirà, perché a lavare i cessi vengono presi con procedura di avviamento e non per concorsi). E se anche un giorno ci vorrà la laurea per lavare i cessi, è giusto che chi non abbia voglia/motivazione per stare al passo con i propri concorrenti per un posto di lavoro si attacchi al cosiddetto tram.

    • Ma che credi? Che l’esperienza accumulata dai diplomati sia roba gratuita?. Spesso viene fatta a spese dei laureati che vengono sfornati con la sola teoria a causa di un sistema che deve accontentare tutti. Quindi non stupirti di nulla.

  14. Ki ha solo il diploma e tanti titoli si gira i pollici 😔 come cavolo state aiutato i padri di famiglia 🤔non solo quando fate il concorso x diploma mette sempre il limite d’età fai pena brunetta i miei figli hanno 48 anni e sono padri di famiglia. Mi fate schifo con questa presa x i fondelli 🤮

    • Cara Angela,
      se ci sono persone più qualificate e che hanno studiato più dei tuoi figli, è giusto che siano “privilegiati”. Non è detto che tutti debbano accedere alla carriera pubblica. Il merito ti è sconosciuto?

    • Eh si, per l’ennesima volta dovrebbe essere avvantaggiata la generazione piú privilegiata. Un 50enne di oggi aveva 20 anni nell’epoca d’oro degli anni ’90 nella quale assumevano da tutte le parti, pubblico e privato, si sarebbe potuto laureare e avrebbe sicuramente trovato il posto della sua vita.
      Ora però ci siamo noi giovani, sfruttati, sottopagati e che tra lauree, stage e altro ci siamo fatti culo molto più di voi; non abbiamo avuto alcuna possibilità, e le poche di oggi dovrebbero essere nostre e basta, perché a differenza di suo figlio e dei 50enni di oggi, noi stiamo cosí tanto con le pezze al culo che ora come ora ce lo sognamo col binocolo il poter avere una nostra casa e famiglia. I 50 enni hanno già avuto la loro opportunità, ora basta, ci siamo noi.

      • Caro Eguenio, hai ragione sul fatto che per voi giovani è difficile trovare lavoro “stabile” anche se proprio perché siete giovani avete possibilità di farvi strada in un mondo che corre veloce, così come abbiamo fatto noi qualche anno fa.
        Ti auguro tante cose belle nella vita e soprattutto di non trovarti a 50 anni (dopo aver dedicato i migliori anni della tua vita) senza lavoro ed essere fuori definitamente dal mondo del lavoro e sei una mamma o un papà una famiglia.
        Comunque non ti rubo niente, perché nonostante la mia età secondo te “vecchia” mi sono messa a studiare competenze digitali e non solo ed ho creato una società.
        E comunque se un 50 enne partecipa ad un concorso forse ha bisogno e magari vuole dare un futuro ai propri figli.
        P.S. Io non partecipo a nessun concordo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.