Concorso Funzionari Ministero dell’Ambiente a Roma – 251 posti disponibili

Copertina

Tra i concorsi aperti ai laureati a cui è ancora possibile partecipare, si sono aggiunte nuove opportunità di lavoro a tempo indeterminato a Roma.

Il Ministero dell’Ambiente ha bandito un concorso, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del 9 agosto 2019, che mira all’assunzione di 251 funzionari presso il Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare a Roma.

Per essere costantemente aggiornato sugli sviluppi del Concorso Funzionari Ministero dell’Ambiente manifesta il tuo interesse al nostro bot cliccando qui.

Per conoscere gli altri aspiranti candidati iscriviti al relativo gruppo di studio.

Concorso Funzionari Ministero dell’Ambiente

Requisiti e modalità di svolgimento

Quanti sono i posti messi a bando?

I posti disponibili sono 251 e sono ripartiti tra vari profili:
55 funzionari con competenze in ingegneria energetica e del territorio, gestionale e civile (Cod. ING/MATTM);
13 funzionari con competenze in scienze statistiche, informatica e società dell’informazione (Cod. INF/MATTM);
35 funzionari con competenze in economia e fiscalità ambientale (Cod. ECO/MATTM);
60 funzionari con competenze in scienze naturali, ambientali, agrarie e forestali (Cod. NAT/MATTM);
25 funzionari con competenze in pianificazione territoriale e architettura del paesaggio (Cod. ARC/MATTM);
– 30 funzionari con competenze nel settore delle scienze geologiche e geofisiche (Cod. GEO/MATTM);
11 funzionari con competenze in scienze chimiche (Cod.
CHI/MATTM);
22 funzionari con competenze in biologia marina e scienze biologiche (Cod. BIO/MATTM).

Quale titolo di studio è richiesto per la partecipazione al concorso?

Per poter partecipare al concorso, è richiesto il possesso di una Laurea o Laurea Magistrale. Ogni singolo profilo ha requisiti specifici di laurea, come indicato nell’articolo 2 del bando di concorso.

È previsto un limite di età per partecipare?

No, non è previsto un limite di età.

I posti messi a disposizione saranno a tempo indeterminato?

Sì, tutti i posti messi a disposizione saranno a tempo indeterminato.

Ci sarà una prova preselettiva?

Sì, come indicato dal bando è prevista una prova preselettiva.

Sarà pubblicata una banca dati per la prova preselettiva?

No, non è prevista la pubblicazione di alcuna banca dati.

Come si articola il concorso?

Dopo la prova preselettiva, tutti i candidati idonei dovranno sostenere una prova scritta ed una orale. Dopodiché saranno valutati i titoli di ciascun candidato ai fini della graduatoria.

Quali sono gli argomenti delle prove?

La prova preselettiva consisterà in un test a risposta multipla di sessanta domande, di cui 40 attitudinali per verificare le capacità logico-deduttive e 20 riferite al Diritto pubblico dell’ambiente.
La prova scritta, distinta per ogni profilo professionale, verterà sulle materie riguardanti la specializzazione della figura richiesta e consisterà in sessanta domande a risposta multipla.
La prova orale, consistente in un colloquio interdisciplinare, servirà a valutare la preparazione del candidato nelle materie di competenza del profilo professionale. Inoltre, nella prova, verranno valutate le competenze nelle seguenti materie, per tutti i profili:
– Diritto ambientale italiano e internazionale
– Diritto amministrativo
– Codice di comportamento dei pubblici dipendenti
– Inglese e tecnologie informatiche

Come si inoltra la domanda?

Per poter partecipare al concorso, è necessario inoltrare la domanda attraverso il portale Step One 2019. Inoltre, ogni candidato dovrà effettuare il versamento di una quota di 10 euro, specificando nella causale “Concorso RIPAM Ministero dell’ambiente e della tutela del territorio e del mare”. Gli estremi della ricevuta di pagamento devono essere specificati nel modulo elettronico, pena l’esclusione.

Entro quale data è possibile inoltrare la domanda?

È necessario presentare la propria domanda di partecipazione entro il 23 Settembre 2019.

Come iniziare a studiare per la prova preselettiva

Il simulatore quiz

Il primo strumento di cui necessiti per poter iniziare a studiare per il Concorso Funzionari Ministero dell’Ambiente è il Simulatore quiz di Concorsando.it, fruibile sia sul web che sotto forma di app Android ed Apple.

Sono circa 500.000 coloro che lo hanno già scelto per studiare i quiz dei loro concorsi.

Loghi store

Per consentirti di esercitare nel migliore dei modi stiamo preparando un’apposito batteria, nel frattempo ti consigliamo di esercitati utilizzando i Percorsi Formativi relativi alle materie indicate nel bando del concorso a cui hai deciso di partecipare.

Se hai problemi nell’utilizzare i nostri servizi contatta il Servizio Assistenza di Concorsando.it

Concorso 251 Funzionari Ministero dell’Ambiente a Roma

Concorso 251 Funzionari Ministero dell’Ambiente a Roma

Il manuale sarà disponibile dopo la pubblicazione del bando. Per ricevere una notifica quando sarà pronto clicca su [Avvisami quando è pronto]

About the Book

1 Commento

  1. Salve, non mi sembra ci siano possibilità per chi ha una laurea in giurisprudenza nonostante siano presenti varie materie giuridiche nelle prove d’esame. Me ne date conferma?
    Grazie

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.