Concorso Istruttori Contabili presso gli Enti Locali – La guida

Scopri i requisiti e le modalità di svolgimento del concorso

In questa guida ti spiegheremo come partecipare a un Concorso Istruttori Contabili presso gli Enti Locali (Comune, Provincia, Regione), e come iniziare a studiare per le prove concorsuali che di solito sono previste in tale tipologia di concorso.

Se vuoi sapere quali sono gli strumenti didattici più adatti per prepararti, leggi Come studiare per i Concorsi Amministrativi Contabili presso gli Enti Locali

Concorso Istruttori Contabili Enti Locali – Compiti, requisiti e prove del concorso

Chi sono gli Istruttori Contabili?

In molte Pubbliche Amministrazioni, gli Istruttori Contabili sono le figure che si occupano dell’esecuzione dei compiti finanziari dei singoli uffici.

Di cosa si occupano gli Istruttori Contabili negli Enti Locali?

In particolare, gli Istruttori Contabili negli Enti Locali si occupano di:
– collaborare con il revisore dei conti;
– predisporre tutti gli atti e provvedimenti in materia di tributi locali (ICI, TARSU, ecc);
– svolgere attività di natura contabile;
– istruttoria formale di atti e provvedimenti;
– elaborare dati, attività di studio e ricerca;
– predisporre, formare, definire e revisionare documenti di natura contabile finanziaria comportanti l’applicazione di norme;
– verificare i costi e i risultati dell’attività svolta dalla propria unità.

Inoltre, per maggiori informazioni puoi controllare il Regolamento per le Mansioni dei profili del Settore Amministrativo.

Qual è il titolo di studio richiesto per partecipare ad un Concorso per Istruttori Contabili?

Il profilo di Istruttore Contabile ha come titolo di accesso il diploma quinquennale.

Inoltre, alcune Amministrazioni potrebbero richiedere anche il possesso di specifiche specializzazioni o titoli di studio più specifici del diploma di maturità, come il Diploma di Ragioneria o altri titoli equipollenti.

Quali sono le prove dei concorsi?

Le prove dei Concorsi per Istruttori Contabili negli Enti Locali solitamente prevedono:
– prova scritta;
– prova pratica;
– colloquio orale.

Inoltre, se sono previste numerose candidature, l’Amministrazione può predisporre una prova preselettiva prima di far partire l’iter concorsuale esposto in precedenza.

Cosa può prevedere la prova preselettiva?

Il contenuto di una prova preselettiva per un Concorso Istruttori Contabili presso gli Enti Locali è a discrezione dell’Amministrazione che bandisce il concorso.

In alcuni concorsi per Istruttori Contabili Enti Locali banditi in precedenza, la prova preselettiva prevedeva un test a risposta multipla sulle materie attinenti al profilo, cultura generale e ragionamento logico, numerico e deduttivo.

In cosa consiste la prova scritta?

La prima prova solitamente prevede un test a risposta multipla o la redazione di un tema sulle materie inerenti all’area del concorso.

Com’è strutturata la seconda prova scritta?

La seconda prova consiste nella redazione di atti e provvedimenti inerenti l’attività amministrativa e finanziaria dei diversi settori del Comune, compresa l’attività degli Organi Istituzionali.

Come viene svolta la prova orale?

La prova orale verte, infine, su conoscenze tecniche del settore ad oggetto del concorso, sulla normativa dell’ente e sulla normativa vigente nelle materie interne all’area.

Inoltre, è richiesta la conoscenza di una lingua straniera.

Quali sono le materie delle prove dei Concorsi Istruttori Contabili Enti Locali?

Le prove dei Concorsi Istruttori Contabili Enti Locali sono basate su:
– normativa in materia di ordinamento degli Enti locali;
– ordinamento finanziario e tributario degli Enti Locali;
– diritto tributario con particolare riguardo al sistema tributario degli Enti locali;
– normativa fiscale e previdenziale per i dipendenti degli Enti locali;
– diritto degli enti locali;
– nozioni di diritto costituzionale e diritto amministrativo;
– nozioni di diritto civile e diritto penale;
– fonti legali e contrattuali in materia di pubblico impiego con particolare riferimento agli Enti Locali.

Quanto guadagna un Istruttore Contabile presso gli Enti Locali?

Dopo aver vinto un Concorso per Istruttori Contabili presso gli Enti Locali si può accedere a più di una posizione economica:
– C1, con uno stipendio mensile di circa €1.695,34 al mese;
– C5, con uno stipendio mensile di circa €1.908,60 al mese.

L’accesso a una delle due posizioni economiche dipende dall’entità del Concorso, dal titolo di studio richiesto per accedervi e dalle mansioni che si andranno a ricoprire.

Inoltre, con l’aggiunta di varie indennità, straordinari e scatti di anzianità, la cifra sale.

Quali sono i concorsi per Istruttori Contabili Enti Locali ancora aperti?

Puoi trovare tutti i Concorsi per Istruttori Contabili presso gli Enti Locali nel nostro elenco dei concorsi attualmente in scadenza cliccando qui.

Come posso iniziare a studiare?

Leggi subito la nostra guida allo studio per iniziare a studiare ed arrivare preparato al concorso

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.