Concorso unico Ispettori e Funzionari RIPAM Lavoro – INAIL – INL – Ministero del lavoro – 1514 posti

Scopri come partecipare e in che modo iniziare a studiare

Concorso Unico RIPAM Lavoro - INAIL - INL - Ministero del lavoro

Tra i concorsi aperti per laureati vi è il Concorso unico RIPAM Lavoro che mette a disposizione 1514 posti ripartiti tra INAI, INL e Ministero del Lavoro.

Per restare aggiornato sugli sviluppi del Concorso unico RIPAM Lavoro manifesta il tuo interesse al nostro BOT cliccando qui.

Per conoscere gli altri candidati iscriviti al relativo gruppo di studio.

Se hai già inoltrato la domanda di partecipazione leggi Come studiare per la prova preselettiva del Concorso Ispettori e Funzionari del Lavoro.

Concorso Unico RIPAM Lavoro – Tutte le FAQ

Quanti e quali sono i posti messi a disposizione?

Il Concorso Unico RIPAM Lavoro mette a concorso 1514 unità di personale non dirigenziale a tempo indeterminato in tal modo ripartite:

– 691 Ispettori del lavoro, Area III – F1, da inquadrare nei ruoli dell’Ispettorato nazionale del lavoro, di cui 64 riservati al personale interno di ruolo;
– 131 Funzionari area amministrativa giuridico contenzioso, Area III – F1, da inquadrare nei ruoli dell’Ispettorato nazionale del lavoro, di cui 13 riservati al personale interno di ruolo;
635 Funzionari profilo professionale amministrativo, Area C, livello economico C1, da inquadrare nei ruoli dell’Istituto nazionale per l’assicurazione contro gli infortuni sul lavoro, di cui 127 riservati al personale interno di ruolo;
57 Funzionari area amministrativa giuridico contenzioso, Area III – F1, da inquadrare nei ruoli del Ministero del lavoro e delle politiche sociali, di cui 6 riservati al personale interno di ruolo.

Il primo profili rientra sotto il Codice CU/ISPL mentre gli altri tre sotto il Codice CU/GIUL

Quali sono i titoli di studio richiesti?

Per concorrere per il profilo di cui al Codice CU/ISPL è necessario possedere uno dei seguenti titolo di studio:

– lauree magistrali (LM) in: LMG/01 – Giurisprudenza; LM-63 – Scienze delle pubbliche amministrazioni o titoli equiparati ed equipollenti secondo la normativa vigente;
– lauree specialistiche (LS) in: 22/S – Giurisprudenza; 102/S – Teoria e tecniche della normazione e dell’informazione giuridica o titoli equiparati ed equipollenti secondo la normativa vigente;
– diploma di laurea (DL) in: giurisprudenza o titoli equiparati ed equipollenti secondo la normativa vigente;
– laurea (L) in: L-14 – Scienze dei servizi giuridici, L-16 – Scienze dell’amministrazione e dell’organizzazione, L-36 – Scienze politiche e delle relazioni internazionali o titoli equiparati secondo la normativa vigente.

Per concorrere per i profili di cui al Codice CU/GIUL è necessario possedere uno dei seguenti titolo di studio:

– c1: per le centotrentuno unita’ di funzionario area amministrativa giuridico contenzioso da inquadrare nei ruoli dell’Ispettorato nazionale del lavoro, di cui tredici riservati al personale di ruolo, e le cinquantasette unita’ da inquadrare nei ruoli del Ministero del lavoro e delle politiche sociali, di cui sei riservati al personale di ruolo:
– lauree magistrali (LM) in: LMG/01 – Giurisprudenza; LM-63 – Scienze delle pubbliche amministrazioni; LM-62 – Scienze della politica o titoli equiparati ed equipollenti secondo la normativa vigente;
– lauree specialistiche (LS) in: 22/S – Giurisprudenza; 102/S – Teoria e tecniche della normazione e dell’informazione giuridica; 71/S – Scienze delle pubbliche amministrazioni; 70/S – Scienza della politica o titoli equiparati ed equipollenti secondo la normativa vigente;
– diploma di laurea (DL) in: giurisprudenza o titoli equiparati ed equipollenti secondo la normativa; classi di laurea (L) in: L14 – Scienze dei servizi giuridici, L16 – Scienze dell’amministrazione e dell’organizzazione, L36 – Scienze politiche e delle relazioni internazionali o titoli equiparati secondo la normativa vigente

– c2: per le seicentotrentacinque unita’ di profilo professionale amministrativo da inquadrare dei ruoli dell’Istituto nazionale per l’assicurazione contro gli infortuni sul lavoro, di cui n. 127 riservati al personale di ruolo: laurea (L), diploma di laurea (DL), laurea specialistica (LS), laurea magistrale (LM).

Posso candidarmi per più profili?

Certo, puoi candidarti anche più profili, avendone chiaramente i requisiti.

Ho il diploma posso partecipare?

No al concorso possono partecipare solo i laureati.

C’è un limite di età?

No il bando non prevede nessun limite di età.

Come si articolerà il concorso?

Il concorso si articolerà nelle seguenti prove:
– una prova preselettiva comune a tutti i profili;
– una prova selettiva scritta distinta per singoli profili;
– una prova selettiva orale distinta per singoli profili.

Come si articolerà la prova preselettiva?

La prova preselettiva, comune a tutti profili professionali messo a bando, consisterà in un test, da risolvere in sessanta minuti, composto da sessanta quesiti a risposta multipla di cui:
– quaranta attitudinali per la verifica della capacità logico-deduttiva, di ragionamento logico-matematico e critico-verbale;
– e venti diretti a verificare la conoscenza delle seguenti materie: diritto costituzionale, diritto amministrativo con particolare riferimento alla normativa in materia di accesso ai documenti amministrativi, trasparenza, prevenzione e contrasto della corruzione; diritto del lavoro e legislazione sociale; disciplina del lavoro pubblico.

Per la prova preselettiva sarà pubblicata una banca dati?

Non non sarà pubblicata nessuna banca dati.

Come posso iniziare ad esercitarmi per la prova preselettiva?

Per iniziare a studiare leggi Come studiare per il Concorso unico RIPAM lavoro.

Come posso inoltrare la domanda di partecipazione al concorso?

La domanda di partecipazione deve essere presentata entro il termine perentorio dell’11 ottobre 2019, alle ore 23:59:59, esclusivamente via Internet, tramite piattaforma Step One 2019, compilando l’apposito modulo elettronico disponibile al seguente link: https://www.ripam.cloud/.

Prima di inoltrare la domanda leggi con attenzione il bando di concorso.

25 Commenti

  1. VORREI PARTECIPARE AL CONCORSO PER LA POSIZIONE C2.
    HO LA LAUREA TRIENNALE IN ECONOMIA, è POSSIBILE POARTECIPARE?

    • Buongiorno vorrei sapere le sedi di lavoro per li concorso unico ripam lavoro di 1514 posti grazie.

  2. Buongiorno, con la laurea vecchio ordinamento, conseguita del 2001, posso partecipare e se SI è da indicare come DL (diploma di laurea)?

  3. Vorrei chiedere se il dl in economia e commerciale è considerato equipollente e quindi chi ne è in possesso può partecipare. Grazie

  4. Art 2
    “c2: per le seicentotrentacinque unita’ di profilo professionale amministrativo da inquadrare dei ruoli dell’Istituto nazionale per l’assicurazione contro gli infortuni sul lavoro, di cui n. 127 riservati al personale di ruolo: laurea (L), diploma di laurea (DL), laurea specialistica (LS), laurea magistrale (LM). ” le lauree suddette per tale tipo di profilo possono essere di qualsiasi tipologia?

  5. Se ho una laurea in lingue posso partecipare a questa posizione?

    c2: per le seicentotrentacinque unita’ di profilo professionale amministrativo da inquadrare dei ruoli dell’Istituto nazionale per l’assicurazione contro gli infortuni sul lavoro, di cui n. 127 riservati al personale di ruolo: laurea (L), diploma di laurea (DL), laurea specialistica (LS), laurea magistrale (LM).

  6. in nessuna parte del bando ripam lavoro, neanche sulla gazzetta, sono indicate le sedi di lavoro (a parte quella di roma per il ministero). sarebbe importante avere info su questo punto. qualcuno sa come aiutarmi? grazie

  7. Salve, per quanto riguarda il profilo CU/ISPL è possibile presentare la domanda con una LM 62? Non so se sono equipollenti con la LM63. Grazie mille

  8. È possibile partecipare al concorso con la laurea magistrale in Scienze della comunicazione?

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.