Concorso Tenente Forestale Arma dei Carabinieri – 11 posti

Scopri come partecipare e in che modo puoi iniziare a studiare

Tempo di lettura stimato: 9 minuti

L’Arma dei Carabinieri ha indetto un nuovo concorso pubblico per tenenti forestali, le 11 risorse selezionate, entreranno a far parte del Corpo forestale dello Stato in servizio permanente.

Il concorso è rivolto ai laureati, ed è possibile partecipare entro il 1 Agosto 2022.

Prima di mostrarti come funziona la procedura concorsuale e come studiare le materie indicate nel bando, ci preme ricordarti che per restare aggiornato sul Concorso Tenente Forestale dell’Arma dei Carabinieri ti basta attivare le relative notifiche sul ChatBot Telegram. Inoltre, per conoscere gli altri candidati puoi invece iscriverti al gruppo Facebook e/o al gruppo Telegram.

Se il Concorso Tenente Forestale dell’Arma dei Carabinieri non è tra quelli che ti interessano, puoi sempre dare un’occhiata ai Concorsi Carabinieri 2022 gli altri bandi in scadenza.


Concorso Tenente Forestale – Come funziona e come partecipare

Posti, profili disponibili e dettagli

Quanti sono i posti a disposizione?

I posti messi a bando sono 11.

Come sono suddivisi i posti?

Gli 11 posti, sono suddivisi tra:
– 9 risorse in possesso della cittadinanza italiana e dei requisiti indicati nel bando;
– 2 risorse, in possesso dei requisiti richiesti, ed già appartenenti ai militari dell’Arma e con il ruolo di ispettori, sovrintendenti, appuntati, carabinieri e gli appartenenti ai ruoli forestali degli ispettori, sovrintendenti, appuntati, carabinieri, periti, revisori, collaboratori e operatori dell’Arma stessa, che abbiano riportato, nell’ultimo biennio, la qualifica finale non inferiore a “eccellente”.

A quanto ammonta lo stipendio di un Tenente Forestale?

Secondo vari dati raccolti online, lo stipendio di un Tenente del Corpo Forestale ammonta a circa 3.055,15 € mensili più l’indennità pensionabile, a cui dovranno essere aggiunti straordinari ed extra.

Requisiti di partecipazione

Ci sono i limiti di età per poter partecipare?

Sì, sono presenti vari limiti di età:
– non aver superato il giorno del compimento del 40° anno di età, se appartenenti all’Arma dei carabinieri col ruolo di ispettori, sovrintendenti, appuntati e carabinieri;
– non aver superato il giorno del compimento del 34° anno di età, se ufficiali in ferma prefissata che abbiano completato un anno di servizio e se ufficiali inferiori delle Forze di completamento. Non rientrano in tale categoria gli ufficiali di complemento che sono stati richiamati per addestramento finalizzato all’avanzamento nel congedo;
– non aver superato il giorno del compimento del 50° anno di età, se militari dell’Arma dei carabinieri appartenenti ai ruoli forestali degli ispettori, sovrintendenti, appuntati e carabinieri, periti, revisori, collaboratori e operatori dell’Arma stessa;
– non aver superato il giorno del compimento del 32° anno di età, se non appartenenti alle precedenti categorie.

Qual è il titolo di studio richiesto?

Per partecipare, è richiesto il possesso di una delle seguenti lauree magistrali:
scienze e tecnologie agrarie; scienze e tecnologie alimentari; scienze e tecnologie forestali e ambientali; scienze e tecnologie per l’ambiente e il territorio; scienze zootecniche e tecnologie animali; architettura del paesaggio; architettura e ingegneria edile; giurisprudenza; scienze delle pubbliche amministrazioni; ingegneria civile; ingegneria dei sistemi edilizi; scienze della sicurezza; ingegneria per l’ambiente e il territorio; pianificazione territoriale urbanistica e ambientale;
biologia; biotecnologie agrarie; scienze della natura; scienze e tecnologie geologiche; scienze geofisiche.
Per i titoli di laurea conseguiti all’estero, invece, è richiesta la dichiarazione di equipollenza.

Prove e materie del concorso – Cosa studiare

Come si articola il concorso?

Il concorso, prevede:
– prova di preselezione (eventuale);
– due prove scritte;
– valutazione dei titoli di merito;
– prove di efficienza fisica;
– accertamenti psicofisici;
– accertamenti attitudinali;
– prova orale;
– prova facoltativa di lingua straniera.

In cosa consiste la prova preselettiva?

L’eventuale prova preselettiva, della durata di 60 minuti, consisterà nella somministrazione di un test in formato digitalizzato o questionario cartaceo composto da 100 quesiti a risposta multipla.
Essi verteranno su argomenti di cultura generale (conoscenza della lingua italiana, attualità, storia, geografia, cittadinanza e Costituzione italiana, matematica, geometria e scienze), di storia e struttura ordinativa dell’Arma dei Carabinieri, di logica deduttiva (ragionamento numerico e capacità verbale), di informatica (conoscenza delle apparecchiature e delle applicazioni informatiche più diffuse), su quesiti di ragionamento verbale finalizzati a verificare la comprensione di un testo e di istruzioni scritte e su elementi di conoscenza di una lingua straniera a scelta tra francese, inglese, spagnolo e tedesco.

Il punteggio della prova sarà calcolato attribuendo 1 punto per ogni risposta esatta e 0 punti per ogni risposta errata, non data o data multipla.

È prevista la pubblicazione di una banca dati?

Sì, è stata pubblicata la banca dati della prova preselettiva già in caricamento all’interno del Simulatore Quiz, contenente i quiz di tutte le materie previste (fatta eccezione per quelli di lingua straniera e di quelli di ragionamento verbale finalizzati a verificare la comprensione di un testo e di istruzioni scritte).

Come sono strutturate le prove scritte?

Le prove scritte, previste dal Concorso sono una di cultura generale e l’altra, vertente su argomenti, riportati nell’Allegato “A” del bando concorsuale.

Cosa prevede la prima prova scritta?

La prima prova scritta di cultura generale consisterà nello svolgimento, nel tempo massimo di 6
ore, di un tema estratto a sorte tra quelli predisposti (almeno tre) dalla commissione esaminatrice.

In cosa consiste la seconda prova scritta?

La seconda prova scritta, consisterà nello svolgimento, nel tempo massimo di 6 ore, di un tema estratto a sorte tra quelli predisposti (almeno tre) dalla commissione esaminatrice su argomenti delle materie appresso indicate inerenti le funzioni attribuite all’Arma dei Carabinieri in materia di tutela forestale, agroalimentare e ambientale presenti nell’Allegato A del bando.

In cosa consiste la prova orale?

La prova, della durata massima di 40 minuti, consisterà in un colloquio vertente su una tesi estratta a sorte per ciascuna delle materie di Cittadinanza e Costituzione, storia dell’Arma dei Carabinieri e su due tesi estratte a sorte per la materia tutela forestale, agroalimentare e ambientale. Le materie specifiche delle tesi possibilmente estratte, sono presenti all’interno dell’Allegato A a fine articolo.

La prova orale si intenderà superata se il concorrente avrà riportato il voto minimo di almeno 18/30.

In cosa consiste la prova facoltativa in lingua straniera?

La prova facoltativa di lingua straniera (solo una, scelta tra francese, inglese, spagnolo e tedesco) sarà sostenuta dai soli concorrenti che né abbiano fatto specifica richiesta nella domanda di partecipazione al concorso.
Essa consiste in una prova scritta: 30 quesiti a risposte multiple predeterminate, della durata non inferiore a 40 minuti.

Come inoltrare la domanda e dove scaricare il bando

Come si inoltra la domanda?

Per poter partecipare al concorso, è necessari presentare la domanda di ammissione esclusivamente attraverso l’apposita procedura online.

Per poter partecipare dovrai possedere:
– lo SPID: se non ce l’hai ancora, scopri come ottenerlo leggendo questa guida;
– una PEC intestata a te: per scoprire come attivarla velocemente in 30 minuti leggi questa pagina.

Entro quale data è possibile partecipare?

È possibile partecipare entro il 1 Agosto 2022.

Dove posso scaricare il bando concorsuale?

Da qui, è possibile consultare e scaricare il bando di Concorso:
Tenente del Corpo forestale – bando.

Mentre altre novità concorsuali, saranno pubblicate sulla pagina ufficiale.

Concorso Tenente Forestale Arma dei Carabinieri – Come prepararsi per le prove

Simulatore Quiz

Se hai intenzione di partecipare al Concorso Tenente Forestale Arma dei Carabinieri, avrai sicuramente bisogno del simulatore quiz.

Puoi esercitarti fin da subito utilizzando la Banca dati ufficiale già caricata sul Simulatore Quiz in vista della prova preselettiva.

Corsi Online

Oltre all’utilizzo del Simulatore, ti consigliamo di iscriverti ad alcuni Corsi Online, che rappresentano uno strumento utile per la preparazione di una o più materie oggetto di esame.

L’offerta di Corsi Online per il Concorso Tenente Forestale dell’Arma comprende:

Servizio di Consulenza Test Psicoattitudinali

Devi affrontare i Test Psicoattitudinali e/o il Colloquio con lo Psicologo, e non sai cosa ti aspetta e in che modo affrontare tale prova?

Un ex Ufficiale Psicologo Militare Selettore dell’Esercito Italiano, in un’apposita consulenza personalizzata, ti darà tutte le indicazioni che ti consentiranno di affrontare tale prova nel migliore dei modi.

Scopri tutti i dettagli nella pagina dedicata al servizio di consulenza!

Manuali

Per avere una preparazione completa sulle materie indicate nel bando ti consigliamo inoltre i Manuali specifici Arma dei Carabinieri.

Nothing Found

Concorso Tenente Forestale dell’Arma dei Carabinieri – aggiornamenti e gruppi di studio

Per restare aggiornato sul Concorso Tenente Forestale dell’Arma dei Carabinieri e conoscere gli altri candidati:

Altri concorsi in scadenza o di prossima uscita

Oltre al Concorso Tenente Forestale Arma dei Carabinieri, potrebbero interessarti anche i seguenti concorsi in primo piano oppure i prossimi bandi in uscita.