Concorsi RIPAM e Covid-19 – Cosa prevede il protocollo di contenimento

Scopri tutti i dettagli del protocollo

Dopo le prime istruzioni contenute nel DL Rilancio, arriva un nuovo Protocollo di regolamentazione per il contenimento del virus Covid‐19 a fare chiarezza su tutte le misure di sicurezza che verranno adottate nei prossimi Concorsi RIPAM.

Ti ricordiamo inoltre che per ricevere aggiornamenti automatici su tutti i concorsi banditi in Italia ti basta collegarti al BOT di Concorsando.it.

Concorsi RIPAM e Covid-19 – Le misure contenute nel protocollo

A chi è rivolto il protocollo di regolamentazione?

Il protocollo è rivolto principalmente agli enti che si occuperanno di gestire i concorsi durante l’emergenza sanitaria, ma per i candidati ai Concorsi RIPAM è utile leggerlo in modo da essere informati su quelle che sono le misure adottate per contenere il contagio da Covid-19.

Cosa contiene il protocollo di regolamentazione?

Oltre ad alcune istruzioni logistiche e requisiti per le aule, i punti fondamentali del protocollo riguardano soprattutto le seguenti misure:
– dispositivi di protezione;
– distanziamento;
– squadre di soccorso;
– sanificazione.

Quali sono i dispositivi di protezione?

I dispositivi di protezione individuale da usare durante il concorso sono:
– mascherina;
– guanti.

Inoltre, i dispositivi di protezione individuale saranno obbligatori da usare sia per gli operatori della sede di concorso che per i candidati dei Concorsi RIPAM.

Cosa prevedono le misure di distanziamento?

Il protocollo prevede il distanziamento minimo di un metro tra i candidati durante l’accesso ai locali e durante lo svolgimento delle prove.

Infatti, sono previsti requisiti molto specifici per la dimensione delle aule, che puoi leggere nel dettaglio cliccando qui.

I locali saranno sempre sanificati?

Sì, nel protocollo è prevista la sanificazione costante dei locali, regolamentata dai seguenti punti:
– bonifica preliminare dell’area concorsuale nel suo complesso valida per l’intera durata del concorso;
– pulizia giornaliera;
– sanificazione e disinfezione delle aule concorso, dei locali, degli ambienti, delle postazioni di lavoro dei candidati, degli arredi, delle maniglie dopo l’espletamento di ciascuna prova concorsuale;
– pulizia, sanificazione e disinfezione dei servizi igienici da effettuarsi con personale dotato di idonei prodotti;
– adeguata raccolta e smaltimento dei rifiuti differenziati per categoria.

Sono previsti strumenti di controllo dei candidati?

Sì, ai candidati dei Concorsi RIPAM è richiesta l’autocertificazione.

Inoltre, prima dell’accesso ai locali, sarà misurata a tutti la temperatura tramite l’utilizzo del termoscanner.

Quali altre informazioni contiene il protocollo?

Il protocollo contiene istruzioni dettagliate sull’accesso ai locali ed altre informazioni sullo svolgimento dei Concorsi RIPAM.

Inoltre, se vuoi leggere tutte le misure contenute nel protocollo, puoi scaricarlo cliccando qui.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.