Concorso Ispettori Antincendio Vigili del Fuoco – 314 posti disponibili

Scopri come partecipare e in che modo iniziare a studiare

Concorso Ispettori Antincendio Vigili del Fuoco

Si aggiunge ai Concorsi in primo piano il nuovo Concorso Ispettori Antincendi Vigili del Fuoco, con 314 posti disponibili.

La prova scritta del concorso avrà luogo il 7 Ottobre 2021 presso le Scuole centrali antincendi, in Via Appia n. 1145, Roma.
Leggi la comunicazione cliccando qui.

Concorso Ispettori Vigili del Fuoco – Requisiti e prove

Chi è l’ispettore antincendi e di cosa si occupa?

Nell’ambito del Corpo Nazionale Vigili del Fuoco, il personale appartenente al ruolo degli Ispettori Antincendi:

– partecipa alle attività di soccorso tecnico urgente, difesa civile e protezione civile;
– collabora con le professionalità superiori all’attività di organizzazione e partecipa a quella di gestione generale della struttura cui è assegnato;
– collabora alla formazione dei piani di intervento e redige progetti particolareggiati, curandone l’attuazione;
– partecipa alle attività ed ai procedimenti di prevenzione incendi, con grado di complessità commisurato al livello di competenza tecnica posseduta;
– partecipa ai lavori di organi collegiali e di commissioni;
– coordinamento, monitoraggio e verifica dell’attuazione di progetti e piani organizzativi e svolge, ove previsto, attività tecnico ispettive;
– partecipa alla redazione degli atti dell’ufficio cui è assegnato e redige quelli di diretta competenza, connessi al servizio espletato;
– collabora all’espletamento delle procedure contrattuali per l’affidamento di lavori, servizi e  forniture e delle procedure di acquisto, ricerca di mercato e collaudo;
– partecipa al coordinamento delle operazioni di verifica e manutenzione dei materiali e dei mezzi in dotazione;
– collabora e partecipa alla gestione e all’attuazione dell’attività di formazione del personale del Corpo nazionale e, sulla base delle competenze specifiche possedute, partecipa in qualità di componente alle commissioni d’esame;
– attua direttamente i programmi di addestramento, qualificazione e aggiornamento tecnico del personale;
– può esercitare attività che richiedono specifiche competenze professionali di cui sia in possesso;
– può essere preposto alla gestione ed al funzionamento di una articolazione dell’ufficio dirigenziale cui è assegnato e può espletare l’incarico di responsabile di distaccamento di particolare rilevanza.

Quanti sono i posti messi a concorso?

In totale i posti disponibili sono 315.

C’è un limite di età per poter partecipare?

Sì, possono partecipare tutti i candidati che non hanno compiuto il 30esimo anno di età.

Qual è il titolo di studio richiesto?

Per poter partecipare al Concorso Ispettori Antincendi Vigili del Fuoco sono necessari:
– laurea in ingegneria o architettura conseguita secondo gli ordinamenti didattici previgenti ai fini della partecipazione ai pubblici concorsi;
– abilitazione professionale attinente ai titoli di studio precedenti.

Com’è articolato il concorso?

L’iter di questo concorso prevede:
– prova scritta;
– prova orale.

Inoltre, come annunciato in una comunicazione ufficiale, non è prevista la prova preselettiva.

Su quali materie verte la prova scritta?

La prova scritta consiste nella stesura di un elaborato, ovvero risposte sintetiche o multiple ai vari quesiti.

In particolare, le materie obbligatorie su cui verte la prova scritta sono:
– geometria delle masse;
– scienza delle costruzioni.

Inoltre, i candidati devono scegliere anche una delle seguenti materie:
– elettrotecnica e impianti;
– meccanica e macchine;
– idraulica.

Infine, il punteggio minimo per ottenere l’idoneità alla prova è di 21/30.

Come si svolge la prova orale?

La prova orale consiste in un colloquio basato, oltre che sulle materie indicate in precedenza, sui seguenti argomenti:
– fisica;
– chimica;
– topografia;
– elementi di normativa sulla sicurezza nei luoghi di lavoro;
– elementi di normativa tecnica e procedurale di prevenzione incendi;
– diritto amministrativo e di diritto costituzionale;
– ordinamento del Ministero dell’interno, con particolare riferimento al Dipartimento;
– ordinamento del personale del Corpo nazionale.

Inoltre, il punteggio minimo necessario per superare la prova orale è di 21/30.

Cosa succede una volta superato il concorso?

I vincitori del concorso pubblico sono nominati ispettori antincendi in prova.

Il periodo di prova ha la durata di nove mesi, di cui sei mesi di corso di formazione residenziale teorico-pratica presso l’Istituto superiore antincendi o le altre strutture centrali e periferiche del Corpo nazionale, e tre mesi di tirocinio tecnico-operativo presso i comandi dei vigili del fuoco. Il corso è preordinato alla formazione tecnico-professionale.

Durante il corso gli ispettori antincendi in prova sono sottoposti a selezione attitudinale per l’assegnazione a servizi che richiedono particolare qualificazione.

Al termine dei sei mesi del corso di formazione, gli ispettori antincendi in prova che abbiano superato gli esami scritti e orali e le prove pratiche previste ricevono il giudizio di idoneità allo svolgimento del tirocinio tecnico-operativo formulato dal capo del Corpo nazionale, su proposta del direttore centrale per la formazione del Dipartimento.

Gli esiti degli esami determinano l’ordine della graduatoria finale, fatti salvi gli ulteriori criteri previsti dalla normativa vigente. Gli ispettori antincendi in prova riconosciuti idonei sono avviati all’espletamento del tirocinio tecnico-operativo.

Come si inoltra la domanda?

La domanda di partecipazione può essere presentata esclusivamente online, tramite il portale dei Concorsi Vigili del Fuoco.

Inoltre, ti consigliamo di leggere attentamente il bando prima di inviare la domanda.

È necessario lo SPID per partecipare?

Sì, per poter inoltrare la domanda è necessario munirsi di SPID.

Cos’è lo SPID e come si può ottenere?

Lo SPID, il Sistema Pubblico di Identità Digitale, è un servizio sempre più richiesto per la partecipazione ai Concorsi Pubblici. Se non sai come ottenerlo, leggi subito la nostra guida!

Come si attiva una PEC velocemente?

Attivare la PEC con SoluzioniPEC è molto semplice e veloce, dato che il gestore garantisce l’attivazione della casella PEC entro e non oltre 30 minuti.

Per scoprire come attivare una casella di Posta Elettronica Certificata usufruendo del codice promozionale di Concorsando.it leggi la nostra guida alla PEC per Concorsi Pubblici.

Entro quale data è possibile inoltrare la domanda?

È possibile inoltrare la domanda di partecipazione entro e non oltre il giorno 8 Luglio 2021.

Dove trovo la pagina ufficiale del concorso?

La pagina ufficiale del concorso, in cui puoi trovare il bando e tutte le informazioni utili, è raggiungibile cliccando qui.

Concorso Ispettori Antincendi Vigili del Fuoco – Come iniziare a studiare

Simulatore Quiz

Se hai intenzione di partecipare al Concorso Ispettori Antincendio Vigili del Fuoco, ti conviene esercitarti fin da subito con il nostro simulatore quiz.

Per esercitarti fin da subito, puoi utilizzare la funzione materie del nostro simulatore: ti basta aggiungere tutti gli argomenti più richiesti per i concorsi pubblici.

Inoltre, qualora dovesse essere pubblicata una banca dati per la prova scritta, verrà subito aggiunta al simulatore!

App concorsando store

Corsi Online

Oltre all’utilizzo del Simulatore, ti consigliamo di iscriverti ad alcuni Corsi Online complementari tra loro, che rappresentano uno strumento utile per la preparazione di una o più materie oggetto di esame.

Corsi Online di Diritto

Qualora volessi prepararti nello specifico sulle materie di esame, ti consigliamo i nostri Corsi Online di Diritto.

I nostri Corsi Online hanno lo scopo di fornire un quadro chiaro e sintetico delle nozioni basilari di Diritto.

Inoltre, i corsi sono sia diretti a chi si avvicina per la prima volta alle materie giuridiche, sia utili a chi conosce già il Diritto ed ha la necessità di ripetere velocemente i concetti essenziali.

Corsi Online di Diritto

Manuale Edizioni Simone

Uno strumento essenziale per la preparazione al Concorso Ispettori Antincendio Vigili del Fuoco è rappresentato dai Manuali Edizioni Simone.

Per prepararti a questo concorso, ti consigliamo il manuale specifico per il concorso, che ti offrirà una preparazione completa sia sulla parte teorica che su quella pratica.

Inoltre, ti ricordiamo che acquistandolo dal nostro store potrai godere del 5% di sconto e spedizione gratuita!

Concorso 314 Ispettori Vigili del Fuoco – Manuale

Concorso 314 Ispettori Vigili del Fuoco – Manuale

€49€46,55

Manuale e quiz per la preparazione per tutte le prove – Geometria delle masse – Scienza delle costruzioni – Elettronica e Impianti (quiz su software) – Meccanica e Macchine (quiz su software) – Fisica – Chimica – Topografia – Elementi di normativa sulla sicurezza nei luoghi di lavoro e prevenzioni incendi – Elementi di diritto amministrativo e di diritto costituzionale – Ordinamento del Ministero dell’interno e del Dipartimento dei vigili del fuoco – Ordinamento del personale del Corpo nazionale dei vigili del fuoco – Software online per la simulazione della prova d’esame

 

Altre informazioni →

8 Commenti

  1. Salve, sul bando ufficiale c’è scritto età non superiore ai 30 anni, quindi vuol dire che anche chi ha 30 anni compiuti può partecipare al concorso, vero?

    • Sì, il limite di età si intende superato il giorno del compimento del 30esimo anni di età

  2. Salve mi potete dire quando uscirà il concorso vigili del fuoco per i civili ?? E i limiti di età per partecipare al concorso ?? Grazie

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.